17.2 C
San Gavino Monreale
giovedì, 28 Ottobre 2021

Curiosità: la pianta della canapa ed i suoi mille usi

Emergenza sanitaria

Ci sono piante che fanno parte da migliaia di anni della vita dell’uomo sulla terra. Piante che ci accompagnano da sempre lungo i diversi utilizzi grazie alle innumerevoli proprietà. Un esempio su tutti? La canapa. Si tratta di una pianta appartenente alla famiglia delle cannabaceae il cui ciclo di vita è annuale. La pianta è costituita da una radice lunga e un fusto che ha delle escrescenze vicino a delle grosse foglie.

L’utilizzo della canapa risale sino al Neolitico, come dimostrano alcuni semi fossilizzati ritrovati in Romania. Per diversi anni la canapa è stata utilizzata nel settore tessile, soprattutto per Asia e Medio Oriente. Poi cominciò ad essere coltivata in Occidente e quindi si ampliò la produzione commerciale, veniva utilizzare per la carta e altri sistemi tecnici. Negli Stati Uniti d’America la canapa è arrivata nel XVIII secolo e le prime testimonianze si hanno grazie a George Washington.

Gli usi della canapa

La canapa, grazie alle sue molteplici proprietà, è stata utilizzata in diversi campi. In medicina, ad esempio, la canapa ha sempre svolto un ruolo di primaria importanza. Secondo un recente report la canapa è utile a curare i dolori cronici in soggetti adulti e può essere utile anche in caso di nausea o vomito indotti da cure chemioterapiche o in altre patologie del sistema nervoso centrale.

Nella medicina tradizionale cinese, la canapa è molto utilizzata. Secondo gli storici veniva notoriamente usata dall’imperatore e farmacologo Shen Nung. L’imperatore, infatti, descrisse i trattamenti associati a questa erba, racchiudendoli in un libro che risale al 2373 a.C.

La canapa in cucina

Anche in cucina la canapa è grande protagonista. I semi di canapa, infatti, hanno numerose proprietà come le proteine e tutti gli 8 amminoacidi essenziali. Inoltre sono ricchi di fibre e contengono acidi grassi omega 6 e omega 3 in un rapporto ottimale di 3:1, contengono minerali come potassio, calcio, fosforo, magnesio, ferro e presentano un’elevata percentuale di vitamina E.

I semi di canapa vengono utilizzati per ottenere la farina con la quale si preparano pasta, pane e tanti altri lievitati. Inoltre dai semi di canapa è possibile ricavare un latte e, quindi, formaggio.

La canapa ed il benessere

Diversi sono i prodotti a base di canapa per il proprio benessere. Un esempio? L’olio di cbd (per maggiori informazioni clicca qui). L’olio di canapa è molto apprezzato in quanto contiene il 10% di acidi grassi saturi e circa il 90% di acidi grassi essenziali polinsaturi (Omega 6 ed Omega 3). Questa caratteristica lo rende unico nel suo genere in quanto in nessun altro alimento è possibile trovare un equilibrio ottimale tra apporto di Omega 6 ed Omega 3. Inoltre l’olio di canapa è ricco di vitamina A ed E (antiossidanti naturali), PP, C e del gruppo B (in particolare B1, B2 e B6).

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News