5.9 C
San Gavino Monreale
domenica, 17 Gennaio 2021

Ospedale di San Gavino, assunti due diabetologi. Verrà ripristinato il servizio?

Emergenza sanitaria

Assunzione di nuovo personale per la ASSL Sanluri. Questo quanto emerge dalle determine sul sito dell’ATS Sardegna, che annunciano il potenziamento dell’organico della ASSL e del presidio ospedaliero di San Gavino Monreale.

Nel dettaglio, verranno assunti due dirigenti medici di Malattie Metaboliche e Diabetologia, che dovrebbero andare a colmare il vuoto lasciato dallo spostamento a Sanluri del Servizio, giustificato dall’ATS da ragioni di inagibilità dei locali nel nosocomio sangavinese.

“Buonissima notizia se veramente arriveranno questi due medici, a patto che questi medici effettuino il servizio ambulatoriale così come avveniva prima – dichiara Mattia Orrù, Presidente del FAND del Medio Campidanoanche se così come era prima non sarà possibile perché fino a qualche mese fa il servizio ambulatoriale contava 4 medici e 4 infermieri, invece così conterà solo 2 medici e 2 infermieri”.

Insomma, buone notizie, ma il presidio risulterebbe sostanzialmente dimezzato nei fatti, rispetto a gennaio. Si tratterebbe comunque di un passo avanti rispetto al completo smantellamento denunciato dai pazienti diabetici negli ultimi mesi, con le visite dirottate a Sanluri. Quando si parla di sanità nel Medio Campidano, però, il condizionale è d’obbligo.

“A oggi, l’unica cosa sicura è che non è possibile effettuare il servizio ambulatoriale all’interno dell’Ospedale di San Gavino Monreale – continua infatti Mattia Orrù perché qualora si chiami al centralino e si chieda esplicitamente di essere serviti a San Gavino Monreale, l’infermiera risponde che non possono accettare prenotazioni per San Gavino e sono obbligati a prenotare la visita a Sanluri. Il reparto di diabetologia che c’è a San Gavino, la famosa Stanza A3, non è fruibile per norme anti Covid-19 che non consentono di entrare all’interno dell’ospedale, a meno di appuntamenti già fissati. Peccato però che gli appuntamenti già fissati siano stati tutti dirottati su Sanluri. Quindi il reparto di diabetologia a San Gavino non sta funzionando. Il presidio consiste in un dottore (che non si sa mai con precisione chi sia), è un presidio sporadico, c’è sempre un’infermiera che fa le dimissioni e le curve glicemiche”.

La situazione è dunque attualmente assai critica, testimoniata anche da decine di pazienti che si ritrovano a confrontarsi sulla pagina Trasferimento servizio diabetologia dall’Ospedale San Gavino Monreale, ma si spera che con queste nuove assunzioni si delinei un ritorno alla “normalità pre-covid” o almeno a un ripristino di un servizio minimo a San Gavino.

“Noi auspichiamo – conclude Mattia Orrù che i nuovi due medici arrivino presto e possano lavorare per offrire il servizio ai pazienti diabetici che si sono sempre rivolti al servizio di Diabetologia presso l’Ospedale di San Gavino”.

Oltre ai 2 diabetologi, è previsto il potenziamento del personale ospedaliero con 2 nuovi chirurghi e di 1 pediatra per il nido ospedaliero. Attendiamo nuovi sviluppi, dunque, sperando di avere presto notizie anche sull’avanzamento dell’iter per la costruzione del Nuovo Ospedale.

Articoli correlati

Ultime News