18.3 C
San Gavino Monreale
lunedì, 28 Settembre 2020

Istituto Comprensivo “Eleonora d’Arborea”, le regole anticovid per famiglie e alunni

Da leggere

Nieddu “I sindaci fanno allarmismo”. Ecco la risposta del primo cittadino di Gonnos

Coronavirus, l'assessore alla Sanità Mario Nieddu ha dichiarato che "sarebbe bene che i sindaci smettessero di creare allarme perché il sistema sanitario,...

Riaprono le scuole: difficoltà e disagi in via Foscolo

Le scuole hanno riaperto in tutta Italia tra mille difficoltà: quelle storiche, dettate da una disattenzione cronica da parte dei vari Governi...

“A Casa di Gio”: Orecchiette al sugo in pentola di terracotta

Nuovo appuntamento "A Casa di Gio", uno spazio curato da Johanne Cesarano che, attraverso il suo Canale YouTube ci accompagna, di ricetta...

Pro Loco, ecco il regolamento per il noleggio delle attrezzature

La Pro Loco San Gavino Monreale ha pubblicato un modulo per la richiesta ufficiale di attrezzature (sedie, gazebo, transenne, panche, etc). Grazie...

Il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Statale “Eleonora d’Arborea”, Susanna Onnis, mediante una circolare pubblicata sul sito icsangavino.edu.it, ha diramato una serie di regole per tutelare studenti e insegnanti.

Al fine di iniziare il nuovo anno scolastico in sicurezza è infatti fondamentale che si seguano alcune regole, che riportiamo di seguito.

  • Tutti gli studenti della scuola primaria e secondaria devono essere dotati dalla famiglia di mascherina monouso, da usare nei momenti di ingresso, uscita, spostamenti all’interno della scuola e in altre occasioni segnalate. È consigliabile averne in borsa una seconda in caso di smarrimento di quella in uso o di accidentale rottura della stessa.
  • Non è ammesso l’ingresso a scuola dei genitori, salvo casi particolari che verranno opportunamente segnalati al referente di plesso. In caso di dimenticanza di materiale scolastico o altri effetti personali i genitori sono invitati a non recarsi a scuola.
  • Il materiale didattico di ogni classe (inclusi i giochi della scuola dell’infanzia) non potrà essere condiviso con altre classi/sezioni. I giochi dell’infanzia saranno sanificati giornalmente, se utilizzati.
  • Gli alunni dovranno evitare di condividere il proprio materiale scolastico con i compagni
  • Sarà effettuato un ricambio dell’aria nell’aula, aprendo le finestre almeno ogni ora, anche nelle scuole dell’infanzia, e ogni qual volta sia ritenuto necessario, in base agli eventi.
  • I docenti, ogni qualvolta sia possibile e nel pieno rispetto della loro autonomia didattica, favoriranno momenti di lezione all’aperto.
  • Al fine di limitare assembramenti, l’accesso ai bagni sarà consentito anche durante l’orario di lezione, con la necessaria ragionevolezza nelle richieste.
  • Gli studenti devono lavarsi bene le mani ogni volta che vanno e rientrano dal bagno. In ogni bagno è affisso un cartello con le istruzioni per il corretto lavaggio delle mani.
  • In ogni aula e negli spazi comuni è disponibile un dispenser con gel disinfettante, sebbene sia consigliabile che ogni bambino abbia il proprio nello zaino.
  • Per l’accesso ai bagni e agli altri spazi comuni è previsto l’uso della mascherina, per gli alunni dai sei anni in su.
  • Nella scuola primaria e secondaria l’intervallo sarà effettuato nella propria aula, nella quale gli alunni potranno consumare la merenda, rigorosamente personale. Non è ammesso alcuno scambio di cibi o bevande. Durante gli intervalli, ordinatamente e seguendo le indicazioni dei collaboratori scolastici, gli alunni potranno recarsi al bagno.
  • Le bottigliette d’acqua e le borracce degli alunni devono essere identificabili con nome e cognome.
  • I banchi devono rigorosamente essere mantenuti nella posizione in cui vengono trovati nelle aule.
  • Gli ingressi e uscite devono avvenire in file ordinate, rispettando la distanza interpersonale e seguendo le indicazioni date dal personale scolastico.
  • In ogni singolo plesso scolastico saranno predisposti percorsi di entrata/uscita, ove possibile utilizzando tutti gli ingressi disponibili, incluse le porte di sicurezza e le scale di emergenza.
  • Ogni gruppo classe verrà guidato dai docenti il primo giorno di scuola su quale ingresso utilizzare e su come muoversi nei locali scolastici, al fine di garantire la sicurezza di tutti.
  • I genitori devono impegnarsi a rispettare rigorosamente gli orari indicati per l’entrata e l’uscita, evitando di arrivare a scuola in ritardo.
  • I genitori non devono assolutamente mandare a scuola i figli che abbiano febbre (anche minima), tosse e/o raffreddore, oppure che negli ultimi 14 giorni siano entrati in contatto con malati di COVID o con persone in isolamento precauzionale.
  • Qualora un alunno si senta male a scuola rivelando i sintomi sopraddetti, sarà accompagnato in un’aula dedicata, secondo le indicazioni del protocollo di sicurezzza.

Altri articoli

Ultime News

Nieddu “I sindaci fanno allarmismo”. Ecco la risposta del primo cittadino di Gonnos

Coronavirus, l'assessore alla Sanità Mario Nieddu ha dichiarato che "sarebbe bene che i sindaci smettessero di creare allarme perché il sistema sanitario,...

Riaprono le scuole: difficoltà e disagi in via Foscolo

Le scuole hanno riaperto in tutta Italia tra mille difficoltà: quelle storiche, dettate da una disattenzione cronica da parte dei vari Governi...

“A Casa di Gio”: Orecchiette al sugo in pentola di terracotta

Nuovo appuntamento "A Casa di Gio", uno spazio curato da Johanne Cesarano che, attraverso il suo Canale YouTube ci accompagna, di ricetta...

Pro Loco, ecco il regolamento per il noleggio delle attrezzature

La Pro Loco San Gavino Monreale ha pubblicato un modulo per la richiesta ufficiale di attrezzature (sedie, gazebo, transenne, panche, etc). Grazie...

Villacidro, richiesta di un pediatra in sostituzione dei dottori in pensione

Una lettera indirizzata all'Amministrazione Comunale di Villacidro, all'Assessore Regionale alla Sanità Dr. Nieddu, alla Direzione generale della Assl Sanluri, al presidente della...