18.3 C
San Gavino Monreale
lunedì, 28 Settembre 2020

Tellas firma il 63° murale in sei anni a San Gavino Monreale

Da leggere

Nieddu “I sindaci fanno allarmismo”. Ecco la risposta del primo cittadino di Gonnos

Coronavirus, l'assessore alla Sanità Mario Nieddu ha dichiarato che "sarebbe bene che i sindaci smettessero di creare allarme perché il sistema sanitario,...

Riaprono le scuole: difficoltà e disagi in via Foscolo

Le scuole hanno riaperto in tutta Italia tra mille difficoltà: quelle storiche, dettate da una disattenzione cronica da parte dei vari Governi...

“A Casa di Gio”: Orecchiette al sugo in pentola di terracotta

Nuovo appuntamento "A Casa di Gio", uno spazio curato da Johanne Cesarano che, attraverso il suo Canale YouTube ci accompagna, di ricetta...

Pro Loco, ecco il regolamento per il noleggio delle attrezzature

La Pro Loco San Gavino Monreale ha pubblicato un modulo per la richiesta ufficiale di attrezzature (sedie, gazebo, transenne, panche, etc). Grazie...

“Rice and Saffron”, ossia “Riso e Zafferano”. Un omaggio alla civiltà contadina sangavinese, con la firma di Tellas, all’anagrafe Fabio Schirru, il cui lavoro è stato presentato in The Urban Contemporary Art Guide a cura di Graffiti Art Rivista, classificandosi nel 2015 tra i cento migliori artisti emergenti nel mondo. 

Il nuovo murale si trova in via Marianna Garau e si inserisce nel progetto di riqualificazione urbana dell’Associazione Culturale Skizzo che tanto ha fatto parlare di sé negli ultimi sei anni, grazie alla ricchissima produzione artistica che ha portato personaggi di fama internazionale a lasciare la loro firma sui muri di San Gavino Monreale.

“Osservate i colori, il celeste come il cielo, il colore rosso scuro come quello della terra – si legge sulla pagina Non solo “Murales di San Gavino Monreale Paese di Artisti”ha voluto raffigurare nei dettagli il nostro zafferano, i bulbi, il riso, delle pietre che lui raffigura quasi sempre nelle sue opere, pietre di scarto utilizzate per la realizzazione dei nuraghi, queste venivano chiamate “Tellas” in un libro di archeologia nuragica, lui ci racconta che il suo nome d’arte deriva da lì. Venite a visitare l’opera da vicino, godetevi il nostro museo a cielo aperto in costante evoluzione”.

Altri articoli

Ultime News

Nieddu “I sindaci fanno allarmismo”. Ecco la risposta del primo cittadino di Gonnos

Coronavirus, l'assessore alla Sanità Mario Nieddu ha dichiarato che "sarebbe bene che i sindaci smettessero di creare allarme perché il sistema sanitario,...

Riaprono le scuole: difficoltà e disagi in via Foscolo

Le scuole hanno riaperto in tutta Italia tra mille difficoltà: quelle storiche, dettate da una disattenzione cronica da parte dei vari Governi...

“A Casa di Gio”: Orecchiette al sugo in pentola di terracotta

Nuovo appuntamento "A Casa di Gio", uno spazio curato da Johanne Cesarano che, attraverso il suo Canale YouTube ci accompagna, di ricetta...

Pro Loco, ecco il regolamento per il noleggio delle attrezzature

La Pro Loco San Gavino Monreale ha pubblicato un modulo per la richiesta ufficiale di attrezzature (sedie, gazebo, transenne, panche, etc). Grazie...

Villacidro, richiesta di un pediatra in sostituzione dei dottori in pensione

Una lettera indirizzata all'Amministrazione Comunale di Villacidro, all'Assessore Regionale alla Sanità Dr. Nieddu, alla Direzione generale della Assl Sanluri, al presidente della...