17.6 C
San Gavino Monreale
sabato, 26 Settembre 2020

Sanità locale, i consiglieri Altea e Garau chiedono un consiglio comunale “aperto” ai cittadini

Da leggere

Convocazione del Consiglio Comunale di San Gavino Monreale – 30 settembre 2020

La cittadinanza di San Gavino Monreale è invitata a partecipare alla riunione di Consiglio Comunale, convocato in sessione straordinaria, seduta pubblica, con...

Mobilità elettrica in Sardegna. Cosa fa San Gavino?

Nel 2017 la Regione Sardegna pubblicava un bando per l’installazione di 650 colonnine di ricarica (300 lente, altre 300 di media velocità...

App di tracciamento, le differenze tra Italia e Germania

Con l’inizio della seconda ondata, si rinnova l’attenzione per le app di tracciamento e, soprattutto, la campagna da parte dei governi per...

Lions in prima linea per la lotta al diabete

Il 21 settembre 2020 a San Gavino Monreale in piazza Resistenza, nella sede della Pro Loco, il Lions Club Villacidro Medio Campidano,...

Un consiglio comunale aperto ai cittadini e alle associazioni per parlare di sanità locale e dell’Ospedale Nostra Signora di Bonaria. Questa la richiesta, a firma di Stefano Altea e Nicola Garau, consiglieri di opposizione del Comune di San Gavino Monreale, indirizzata al Sindaco Carlo Tomasi.

“Il tema della sanità è talmente importante e di vitale importanza che merita, a nostro avviso, l’apertura del Consiglio Comunale a tutti coloro che possono fornire informazioni utili per la comprensione e la soluzione dei relativi problemi – il commento di Stefano Altea, consigliere del Gruppo Misto -. Infatti, questa eccezionale modalità di svolgimento del Consiglio, è l’unica che dà diritto di parola, non solo ai Consiglieri ma anche ad esponenti delle varie categorie interessate, tra i quali pazienti, medici, autorità politiche e sanitarie”.

Sono tanti infatti i cittadini e le associazioni dei pazienti (la più attiva è sicuramente il FAND Medio Campidano, che con una lettera del suo Presidente Mattia Orrù protocollata in data 28 luglio 2020 con n.p. 13687, ha fatto richiesta ufficiale di una seduta “aperta” già per il Consiglio Comunale del 31 luglio 2020) che vorrebbero partecipare alle sedute consiliari per porre le loro domande e ottenere risposte e – possibilmente – rassicurazioni documentate.

Per questo, i consiglieri di minoranza e gruppo misto spingono per il coinvolgimento attivo della popolazione, certi che una maggiore partecipazione possa portare a migliori risultati in fase di concertazione con i vertici ATS.

“Siamo certi – conclude Stefano Altea – che la promessa fatta in merito durante il Consiglio del 31 luglio verrà mantenuta e che al più presto si svolgerà il Consiglio Aperto, sperando che sia solo l’inizio di una nuova prassi che veda il coinvolgimento attivo della popolazione sempre più ampio”.

Altri articoli

Ultime News

Convocazione del Consiglio Comunale di San Gavino Monreale – 30 settembre 2020

La cittadinanza di San Gavino Monreale è invitata a partecipare alla riunione di Consiglio Comunale, convocato in sessione straordinaria, seduta pubblica, con...

Mobilità elettrica in Sardegna. Cosa fa San Gavino?

Nel 2017 la Regione Sardegna pubblicava un bando per l’installazione di 650 colonnine di ricarica (300 lente, altre 300 di media velocità...

App di tracciamento, le differenze tra Italia e Germania

Con l’inizio della seconda ondata, si rinnova l’attenzione per le app di tracciamento e, soprattutto, la campagna da parte dei governi per...

Lions in prima linea per la lotta al diabete

Il 21 settembre 2020 a San Gavino Monreale in piazza Resistenza, nella sede della Pro Loco, il Lions Club Villacidro Medio Campidano,...

Cinque pezzi audaci dell’ultima collezione di abbigliamento da uomo Versace che si faranno sicuramente notare

Se stai cercando nuovi pezzi freschi da aggiungere al tuo guardaroba per la nuova stagione di moda, e vuoi scegliere look che...