18 C
San Gavino Monreale
martedì, 2 Marzo 2021

Le scadenze fiscali di ottobre 2020 – indicazioni per cittadini, aziende e liberi professionisti

Emergenza sanitaria

Le principali scadenze fiscali di ottobre 2020: oltre alle consuete scadenze relative a IVA, INPS, ritenute arriva l’obbligo di comunicazione del domicilio fiscale per professionisti e aziende.

Quali sono le principali scadenze fiscali di ottobre 2020? Scadenzario fiscale a cura dello Studio Consulenze Cardia.

1 ottobre – Obbligo domicilio Digitale. A partire dal primo ottobre per professionisti e aziende scatta l’obbligo del domicilio digitale. Per portare a termine il processo di digitalizzazione nei rapporti tra le PA, le imprese ed i professionisti, l’art. 37 del D.L. 76/2020 (Decreto Semplificazioni) prevede l’obbligo per tutte le imprese di comunicare telematicamente al registro imprese il proprio domicilio digitale (già PEC), entro il 1° ottobre 2020.

10 ottobre – Contributi Lavoratori Domestici. Scade il 10 ottobre il termine per il pagamento dei contributi INPS per i lavoratori domestici relativi al terzo trimestre 2020.

16 ottobre – Versamento Imposte da Redditi 2020. Venerdi 16 ottobre scadono i termini per il versamento delle Imposte da Redditi per il 2020. Scadenza per i contribuenti titolari di partita IVA che hanno optato per la rateizzazione.

16 ottobre – Iva, liquidazione Periodica / Soggetti Mensili. Il 16 ottobre scadono anche i termini per il versamento dell’IVA a debito con l’utilizzo del mod. F24 da parte dei contribuenti Iva mensili.

16 ottobre – Ritenute alla fonte. Metà ottobre è anche la scadenza per i versamenti delle ritenute alla fonte operate nel corso del mese precedente. Venerdi 16 quindi dovranno essere versate le ritenute per i compensi relativi  all’esercizio di arti e professioni.

16 ottobre –  INPS, contributi personale dipendente. Entro il 16 ottobre dovranno essere versati i contributi dovuti sulle retribuzioni dei lavoratori dipendenti di competenza del precedente mese con l’utilizzo del mod. F24.

16 ottobre – INPS, contributi gestione separata.  Con modello F24 dovranno essere versatti entro il termine del 16 ottobre i contributi relativi alla gestione separata INPS dovuti sui compensi corrisposti nel corso del precedente mese.

20 ottobre – Imposta di Bollo. Il 20 ottobre è la data da segnare un calendario per quanto riguarda la liquidazione del bollo dovuto sulle fatture elettroniche emesse nei primi 2 trimestri 2020 se l’importo complessivo è inferiore a 250 euro per effetto della normativa emergenziale e del terzo trimestre 2020.

20 ottobre – MOSS – Comunicazione delle operazioni effettuate nel trimestre precedente.

Ricordiamo che la comunicazione moss ha cadenza trimestrale e deve essere presentata entro 20 giorni dalla fine del trimestre al quale si riferisce.

25 ottobre ( con scadenza effettiva lunedì 26 ottobre). Intrastat, mensili e trimestrali. Lunedi 26 ottobre scade il termine ultime per presentare gli elenchi riepilogativi delle cessioni e degli acquisti intracomunitari relativi al mese di settembre e del trimestre precedente.

31 ottobre con scadenza effettiva lunedi 2 novembre. Rateizzazione Somme a debito da redditi 2020 per i contribuenti non titolari di partita IVA che hanno optato per la rateizzazione, scade la rata di versamento.

31 ottobre con scadenza effettiva lunedi 2 novembre. Modello 770/2020. Lunedi 2 novembre è il termine ultimo per inviare la dichiarazione dei sostituti d’imposta modello 770/2020 (periodo d’imposta 2019).

31 ottobre 2020. Scade oggi il termine per sanare omissioni ed errori relativamente alle Certificazioni Uniche relative al 2019.

31 ottobre 2020. UNI-EMENS. Il 31 ottobre scade il termine per l’invio telematico della dichiarazione Uni-emens relativi al mese precedente.

31 ottobre 2020. scadenza anche per quanto riguarda il versamento dell’imposta di registro – pari al 2% del canone annuo – relativa ai contratti di locazione decorrenti dal giorno 1 del mese.

31 ottobre 2020. rimborso IVA infrannuale. I contribuenti Iva ammessi ai rimborsi infrannuali devono presentare richiesta di rimborso o utilizzo in compensazione del credito Iva trimestrale, mediante invio telematico, diretto o tramite intermediari abilitati, del modello Iva TR.

31 ottobre 2020. Il 31 ottobre è il termine ultimo per comunicare i dati delle operazioni transfrontaliere di cessione di beni e prestazioni di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato.

Rag. Nicola Cardia –  Studio Consulenze Cardia

Articoli correlati

Ultime News