15 C
San Gavino Monreale
lunedì, 1 Marzo 2021

Mercatino, pulizia vanificata dal vento: una richiesta di collaborazione rivolta agli ambulanti

Emergenza sanitaria

I volontari che ripuliscono San Gavino Monreale da cartacce, lattine e plastica incontrano gli ambulanti del mercatino rionale del venerdì. Distribuito oggi un volantino per sensibilizzare i commercianti e promuovere la cultura del rispetto per l’ambiente, tema delicato soprattutto nell’area dell’ospedale in cui si ammucchiano rifiuti portati dal vento, soprattutto dopo le giornate dedicate al mercato.

A San Gavino Monreale il tema del decoro urbano è molto sentito. Sono frequenti le lamentele e le denunce (anche sulle nostre pagine) di vere e proprie discariche a cielo aperto o di “ricordi” di cittadini incivili.

Per questo è nato un gruppo spontaneo di cittadini, organizzatisi in un gruppo denominato PULIAMO SAN GAVINO MONREALE, che si è prefissato l’obiettivo di diffondere la cultura della raccolta differenziata e dell’educazione civica attraverso gesti concreti, il volontariato e soprattutto il buon esempio. Periodicamente, infatti, gli iscritti si ritrovano per “ripulire” gratuitamente aree del paese particolarmente degradate o sporche.

Con la lettera aperta, che vi riproponiamo integralmente di seguito, i volontari hanno voluto tentare di instaurare un dialogo e una collaborazione con i commercianti. L’accoglienza da parte degli ambulanti è stata buona, speriamo che si possa presto raccoglierne i frutti (e non più i rifiuti sparsi nei campi limitrofi).


Cari commercianti del mercatino del venerdì,

siamo un gruppo di cittadini costituiti come gruppo spontaneo denominato “Puliamo San Gavino” che opera attraverso azioni di volontariato in difesa dell’ambiente. Ci impegniamo periodicamente in attività di raccolta differenziata dei rifiuti che spesso invadono le nostre aree urbane ed extra-urbane.

Con questa lettera intendiamo portarvi a conoscenza delle nostre riflessioni con l’obiettivo di instaurare con tutti voi una forma di collaborazione-cooperazione finalizzata alla salvaguardia ambientale delle zone in cui settimanalmente si svolge il mercato rionale, in particolare le aree del parcheggio dell’ospedale, via Maria Carta e relativi spazi adiacenti.

Come tutti ben sappiamo lo smaltimento incontrollato dei rifiuti sul suolo, provenienti dalle attività umane siano esse domestiche e/o produttive, determina una serie di impatti negativi sulle componenti ambientali, sulla salute pubblica, sul decoro urbano e sul benessere in generale.

Nella giornata di sabato 19 settembre 2020, il gruppo ha ripulito la zona adiacente il distributore di benzina in via Maria Carta. Dall’ innumerevole quantità di rifiuti raccolti, è stato possibile dedurre che buona parte di essi, consisteva in prodotti quali numerose cassette di polistirolo, involucri di plastica blu che contengono la frutta, cellophane, buste di plastica trasparenti per abbigliamento, scatole di carta e cartone e altro, derivanti dalle vostre attività. Abbiamo dedotto che questi materiali vengono trasportati dal vento per depositarsi negli spiazzi adiacenti alle vostre bancarelle.

Il 25 settembre e il 2 ottobre, passando in prossimità delle stesse zone, abbiamo potuto constatare la presenza di nuovi rifiuti delle stesse tipologie sopradescritte.

Riteniamo che un mercatino di questa importanza meriti nelle aree circostanti il giusto decoro. Avere tutta l’area adeguatamente pulita sarebbe anche per voi motivo di orgoglio, vanto e contributo ad una cultura ambientale di cui oggi non si può fare a meno.

Crediamo che la problematica dell’inquinamento e del decoro urbano riguardi tutti noi, e che la vostra sensibilità possa spingervi a prestare un particolare riguardo e attenzione al corretto trattenimento dei rifiuti durante le ore di lavoro e successivo conferimento negli appositi cassonetti.

Siamo convinti che sin da oggi darete un contributo pratico attraverso azioni semplici e concrete e per questo con fiducia vi ringraziamo.

San Gavino, 9 ottobre 2020

Grazie per l’attenzione
Il gruppo “Puliamo San Gavino”.

Articoli correlati

Ultime News