19.3 C
San Gavino Monreale
sabato, 24 Ottobre 2020

TAR, stop alla caccia alla lepre e alla pernice in Sardegna

Emergenza sanitaria

San Gavino Monreale, nuova ordinanza anti-Covid: stretta sui distributori automatici di alimenti e bevande

Carlo Tomasi, Sindaco di San Gavino Monreale, mediante l'ordinanza numero 57 del 23 ottobre 2020, dispone una serie di limitazioni, in attuazione...

Coronavirus in Sardegna, è record assoluto di nuovi contagi: +349 nelle ultime 24 ore

Sono ben 349 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 23 ottobre 2020...

ASSL Sanluri, ecco come richiedere l’esito del tampone

Tramite il servizio online dell'ASSL di Sanluri è possibile richiedere l'esito del Tampone effettuato presso l'azienda sanitaria inviando una semplice mail all'indirizzo: refertitamponi.sanluri@atssardegna.it.

Emergenza Covid e l’imbuto del sistema sanitario, la ricetta del Dott. Emiliano Tatti

Una riflessione del Dott. Emiliano Tatti, medico ospedaliero che da 11 anni presta servizio come neurochirurgo presso l'Azienda Ospedaliera Brotzu di Cagliari,...

Villacidro, venerdì 23 ottobre Liceo Classico “Piga” chiuso in via precauzionale

La Sindaca di Villacidro Marta Cabriolu, essendo venuta a conoscenza in forma verbale dell'accertata positività al Coronavirus di un dipendente operante nell'Istituto,...

Il TAR ferma la caccia alla pernice e alla lepre in Sardegna. Ieri è stato infatti sospeso il decreto che aveva dato il via all’attività venatoria alle due specie. Secondo il tribunale amministrativo il provvedimento della Regione Sardegna è viziato dalla “mancata acquisizione del necessario parere dell’Ispra”, che “rende illegittimo il decreto impugnato”. L’illegittimità secondo i giudici “non può essere superata nemmeno sulla base dei contenuti limiti (giornalieri e di carniere) stabiliti per la caccia alla Lepre sarda e della Pernice sarda”.

Il ricorso, presentato e vinto dal “Gruppo d’intervento giuridico”, si aggiunge a quelli che riguardano coniglio selvatico, moriglione e pavoncella. “Il TAR Sardegna – hanno commentato gli ambientalisti – ha ribadito un principio giuridico che ormai dovrebbe esser stato assimilato dalla Regione al pari delle altre regioni e province autonome: il parere dell’Istituto Superiore per la Ricerca e la Protezione Ambientale (I.S.P.R.A.) è preventivo e obbligatorio, sebbene non vincolante (può essere superato solo con adeguata e comprovata motivazione)”.

Il ricorso delle associazioni ambientaliste nasce con l’obiettivo di eliminare le conseguenze più deleterie determinate dalla caccia sulla fauna selvatica, già compromessa da inquinamento, antropizzazione del territorio e dalla perdita degli habitat naturali.
   

Articoli correlati

Ultime News

San Gavino Monreale, nuova ordinanza anti-Covid: stretta sui distributori automatici di alimenti e bevande

Carlo Tomasi, Sindaco di San Gavino Monreale, mediante l'ordinanza numero 57 del 23 ottobre 2020, dispone una serie di limitazioni, in attuazione...

Contributi spese di trasporto, sostenute da cittadini con il riconoscimento dello stato di handicap grave

Allegati DETERMINA_Num_486__Allegato1_bando-2020Download DETERMINA_Num_486__Allegato2_MODULO-2020Download

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 23.10.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:• 25 attualmente positivi (+4 da ieri) di cui 24 in isolamento domiciliare e 1 ricoverato con...

Coronavirus in Sardegna, è record assoluto di nuovi contagi: +349 nelle ultime 24 ore

Sono ben 349 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 23 ottobre 2020...