27.9 C
San Gavino Monreale
domenica, 20 Giugno 2021

Fondo per la Ristorazione, un sostegno per la ripresa del settore

Emergenza sanitaria

Un Fondo di 600 milioni di euro per il settore della ristorazione da utilizzare per l’acquisto di prodotti 100% Made in Italy.

II contributo è riconosciuto per l’acquisto effettuato dopo il 14 Agosto 2020 di prodotti di filiere agricole e alimentari. Si può aderire fino al 28 novembre 2020, da web o in un Ufficio Postale.

Si tratta, in concreto, di contributi a fondo perduto per un minimo di 1.000 € e un massimo di 10.000 € per ristoranti, pizzerie, mense, servizi di catering, agriturismi e alberghi con somministrazione di cibo.

Le attività richiedenti devono avere uno dei seguenti Codici Ateco prevalenti:
56.10.11 (ristorazione con somministrazione)
56.29.10 (mense)
56.29.20 (catering continuativo su base contrattuale)
56.10.12 (attività di ristorazione connesse alle aziende agricole)
56.21.00 (catering per eventi, banqueting)
55.10.00 (alberghi)

L’accesso al fondo è consentito limitatamente alle attività autorizzate alla somministrazione di cibo e che fra marzo e giugno 2020 abbiano subito un calo di fatturato di almeno il 25% rispetto agli stessi mesi dell’anno precedente.

È possibile presentare la domanda dal 15 novembre al 28 novembre 2020.
La domanda può essere presentata anche da Ufficio Postale da oggi 16 novembre.

Sul sito Portale della Ristorazione sono presenti tutte le informazioni su come funziona il Fondo, chi può accedervi e la documentazione necessaria.

- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News