8.1 C
San Gavino Monreale
lunedì, 25 Gennaio 2021

A che punto è la notte? Gli auguri di Natale del Vescovo Roberto Carboni

Emergenza sanitaria

A che punto è la notte? È questa la domanda che ha ispirato mons. Roberto Carboni, Arcivescovo di Oristano e Amministratore Apostolico della Diocesi di Ales-Terralba per il suo messaggio alle comunità di cui è Pastore e Guida.

Parole di conforto e di incoraggiamento che, in questo tempo in cui si sono spente un po’ alla volta molte luci, invitano a tenere accesa una luce di speranza. Una fiammella modesta ma che sprona a mettersi, comunque, in cammino: sia personalmente che come comunità e come Chiesa.

E lo stile della comunità, così come evidenziato nella sua Lettera Pastorale presentata a ottobre come orientamento alla vita di fede, è lo stesso che appare anche nel video-messaggio con cui mons. Carboni condivide il suo pensiero.

Nella video produzione a cura dell’Ufficio Informatico della Diocesi di Ales-Terralba e realizzato in collaborazione con l’Ufficio diocesano per le Comunicazioni Sociali di Oristano appaiono tanti volti, espressione di due comunità che si propongono di fare comunione e stringersi attorno allo stesso Pastore. Un volto della comunità che parla attraverso i protagonisti della quotidianità e che, con la loro voce, rivelano quel desiderio di un Natale di speranza e di carità. L’augurio, infatti, è che quel Dio fatto uomo possa nascere ancora nel cuore di ciascuno e possa essere generato soprattutto attraverso le buone opere: solo così si potrà permettere al Signore che viene di aprire la finestra della vita per intravedere l’alba di un giorno nuovo.

Il testo integrale del messaggio di auguri

Articoli correlati

Ultime News