10.8 C
San Gavino Monreale
domenica, 5 Dicembre 2021

Sanluri, Serramanna e cagliaritano: pioggia di multe per violazione delle norme anti-Covid

Emergenza sanitaria

Raffica di multe per la violazione delle disposizioni per il contrasto al coronavirus. Le pattuglie dei Carabinieri, impegnate nella sorveglianza del territorio, hanno comminato diverse sanzioni nelle ultime ore.

Ieri sera a Sanluri, i carabinieri della locale Stazione, nell’ambito di predisposti servizi preventivi di monitoraggio del rispetto delle normative d’urgenza vigenti per l’emergenza pandemica Covid-19, hanno segnalato alla Prefettura un 27enne operaio del posto, incensurato, per non aver rispettato l’obbligo di permanere nella propria abitazione della 22:00 alle 5:00.

Nell’ambito della stessa attività, poche ore prima, era stato sanzionato un 44enne esercente pubblico di Serramanna, incensurato, perché, in qualità di proprietario di un esercizio pubblico per la somministrazione di cibo e bevande, aveva consentito la collocazione di sei persone in un unico tavolo.

Sempre stanotte a Quartu Sant’Elena, i carabinieri della Sezione radiomobile della locale Compagnia hanno segnalato alla Prefettura di Cagliari per violazione delle normative per il contenimento della pandemia un 26enne disoccupato di Monserrato, incensurato. I militari operanti, attorno alle ore 3:00, nell’ambito di un mirato servizio, hanno proceduto al controllo del predetto, mentre circolava nella Via Emilio Lussu del comune di Selargius, senza poter fornire un’ammissibile giustificazione, contravvenendo così alle prescrizioni imposte dall’art. 4 del d.l. n. 19 del 25 marzo 2020. Anche a lui è stata contestata la solita sanzione da 400 euro con contestuale segnalazione alla Prefettura di Cagliari.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News