13.1 C
San Gavino Monreale
martedì, 9 Marzo 2021

Confartigianato, una piattaforma per vendere on line

Emergenza sanitaria

La nuova piattaforma di Confartigianato per vendere, in tutto il Mondo, i prodotti dell’alimentare sardo e italiano. Matzutzi e Serra (Confartigianato Sardegna): “Opportunità per imprese della Sardegna di ampliare la clientela e uscire dai confini”

Si chiama ComprArtigiano il nuovo progetto di Confartigianato per la promozione, distribuzione e vendita di prodotti alimentari artigianali in tutto il Mondo.

Pane, pasta, olio, snack, farine, cereali, dolci, caffè, infusi, conserve, condimenti, latticini, salumi ma anche pesce, vini, bevande e cesti regali, tutti rigorosamente artigiani ed esclusivamente italiani e sardi, si potranno vedere, degustare e acquistare attraverso la nuova piattaforma e-commerce promossa da Confartigianato Imprese e nata dalla collaborazione tra Confartigianato Alimentazione e la società Made in Italy SLC.

Con “ComprArtigiano” – sottolinea il Presidente di Confartigianato Imprese Sardegna, Antonio Matzutzi la nostra Associazione vuole valorizzare e proporre ai consumatori di tutto il mondo l’Italia e la Sardegna del buon cibo, rappresentata dai prodotti artigiani che sono un piacere per il palato e che generano occupazione, reddito e ricchezza per il nostro Paese”.

Grazie alla formula “adesione gratuita, con zero vincoli e zero costi”, le imprese dell’alimentare sardo, anche quelle piccole e a gestione familiare, potranno ampliare la clientela e di fatto, uscendo dai confini ristretti nei quali operano, potendosi rivolgere a potenziali clienti nazionali e stranieri, viste le possibilità garantite dalla vendita on-line.

Confartigianato Sardegna, attraverso le loro strutture territoriali in tutta l’Isola, fornirà assistenza a tutte le realtà interessate.

ComprArtigiano – aggiunge il Segretario Daniele Serra – certifica la qualità delle nostre produzioni alimentari, un patrimonio di bontà, varietà e tradizione unico al mondo. Impariamo ad esserne orgogliosi e a difendere, tutti insieme, chi lo produce. In questo modo difendiamo il futuro dei nostri territori, delle nostre famiglie e delle nostre imprese e offriamo opportunità di lavoro per i giovani”.

ComprArtigiano” è presente anche a Roma nello spazio fisico nei pressi di Piazza San Pietro e i musei Vaticani, dove in una “boutique del gusto” di 200 metri quadri i turisti possono assaggiare, degustare e acquistare l’eccellenza dei prodotti realizzati dagli artigiani del settore alimentare di tutte le regioni. Allo store dalla Capitale si aggiungeranno a breve altri punti vendita in tutto il Paese. Ma, oltre che negli store fisici, la qualità del food artigiano sarà in vetrina sul portale comprartigiano.shop e su una applicazione dedicata. Su queste piattaforme digitali i consumatori potranno scegliere e acquistare le specialità alimentari italiane offerte dalle aziende di tutti i settori.

Nel settore alimentare italiano operano 89.000 aziende artigiane con 156.000 addetti. Nell’ultimo anno l’Italia ha esportato prodotti alimentari per un valore di 35,3 miliardi e l’occupazione del settore, negli ultimi cinque anni, è cresciuta del 12,9%.

ComprArtigiano è molto di più di un punto vendita, è un centro di degustazione a 360°che convince a comprare il prodotto nello stesso luogo dove lo si assapora, facilitandone l’acquisto attraverso la piattaforma tecnologica e l’infrastruttura logistica integrata. I clienti, comodamente seduti al tavolo, potranno mangiare, acquistare e spedire esattamente quello che trovano all’interno del locale. Saranno presenti immagini esplicative, il nome dei piatti, quello degli ingredienti che lo compongono, le storie dei produttori e le indicazioni dei territori; tramite la App si potranno inquadrare i ComprArtigiano Code e procedere con un click all’acquisto e alla spedizione del prodotto in tutto il mondo, senza più problemi di spazio, dogana e bagaglio. In questo modo viene facilitato e incentivato l’acquisto di cibo artigianale italiano di alta qualità come souvenir e ricordo dell’esperienza del viaggio che stando agli ultimi dati di settore è un must per oltre il 70% dei turisti.

Per Confartigianato Sardegna, le recenti misure di carattere sanitario prese per contrastare la diffusione del Covid-19 hanno determinato una situazione di estrema difficoltà per operatività delle imprese del settore alimentare, in special modo sia per quelle che riforniscono il settore della ristorazione, sia per quelle artigiane che in diverse zone del territorio nazionale possono vendere al consumatore solo in modalità di asporto.

La modifica delle abitudini di acquisto ha quindi determinato in pochi mesi per le vendite on-line del settore alimentare un salto in avanti di 5 anni. I consumatori quindi si stanno sempre più orientando alla modalità on-line di acquisto, che diventerà nel breve tempo la modalità preferita e considerando che realisticamente la ripartenza delle imprese avverrà gradualmente, occorre che queste ultime siano messe in condizione di recuperare velocemente il ritardo accumulato.

Per questi motivi ComprArtigiano vuole concretamente favorire al massimo le imprese che intendono ora aderire al progetto, proponendo loro l’adesione annuale al progetto completamente gratuita con zero vincoli, zero costi e con tutti i servizi di marketing/spedizioni/logistica integrati.

Articoli correlati

Ultime News