9.7 C
San Gavino Monreale
sabato, 17 Aprile 2021

Sviluppo Sostenibile, mercoledì 10 marzo tavolo regionale istituzionale “Costruiamo insieme Sardegna 2030”

Emergenza sanitaria

L’elaborazione della Strategia regionale di Sviluppo sostenibile (SrSvS) della Regione Sardegna è giunta alla fase di condivisione con le istituzioni locali attraverso la costituzione di un Forum regionale.

“Siamo impegnati ad individuare obiettivi che possano conciliare prosperità e benessere e meccanismi per integrare la tutela dell’ambiente, l’inclusione sociale, la salute, la crescita personale e collettiva, come base per uno sviluppo economico – ha sottolineato l’assessore regionale della Difesa dell’ambiente, Gianni LampisVogliamo tracciare un modello di sviluppo in grado di soddisfare i bisogni delle attuali generazioni, senza compromettere la possibilità che le generazioni future riescano a soddisfare i propri, coniugando le esigenze di crescita economica con quelle di sviluppo del benessere umano e sociale, costruendo una società economicamente avanzata, più equa, sana, armoniosa per tutti e nel rispetto dell’equilibrio dell’ecosistema”.

Per mercoledì 10 marzo, dalle 9.30 in videoconferenza, la Regione, che funge da cabina di regia, ha invitato le istituzioni del territorio ad iscriversi e partecipare al tavolo regionale istituzionale “Costruiamo insieme Sardegna 2030” (http://www.regione.sardegna.it/j/v/25?s=420770&v=2&c=94635&t=1): oltre alla Regione ed alle agenzie regionali, parteciperanno Comuni, Città metropolitana di Cagliari, Rete metropolitana di Sassari, Province, Unioni dei Comuni, Comunità montane, Anci Sardegna, Upi, Cal, Parchi nazionali e regionali, Aree marine protette, agenzie di sviluppo.

“Le Istituzioni devono essere protagoniste nel percorso di costruzione della strategia regionale, attraverso un approccio capace di creare un contatto diretto con le comunità e loro realtà economiche, culturali e sociali – ha aggiunto l’assessore Lampis – Riflettendo sui vari aspetti di sostenibilità della società, dalla salute e benessere all’istruzione di qualità, dal garantire un lavoro dignitoso e la crescita economica alla lotta ai cambiamenti climatici, e individuando obiettivi e azioni concrete”.

- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News