25.5 C
San Gavino Monreale
sabato, 8 Maggio 2021

“Pedalando per la Sardegna”: una raccolta solidale di bici usate per una buona causa

Emergenza sanitaria

Una raccolta solidale di biciclette usate per una buona causa. L’appello dei “Cittadini Attivi San Gavino” che ha riscosso un grande successo.

Tutto è iniziato a Sassari dove, dal 1955, è presente il Centro residenziale e diurno dell’Opera Gesù Nazareno. L’istituto ha la mission specifica di erogare prestazioni riabilitative sanitarie e socio-sanitarie, dirette al recupero funzionale e sociale delle persone affette da disabilità psichica.

Un educatore professionale e un tecnico della riabilitazione psichiatrica del centro, hanno avuto l’idea di mettere in cantiere un progetto denominato “Pedalando per la Sardegna“, che prevede la partecipazione dei 22 ospiti della struttura, di età compresa tra i 16 e i 60 anni. Il progetto è pronto, i partecipanti sono pronti ma purtroppo mancava un tassello fondamentale: le biciclette.

Vista la finalità del progetto i “Cittadini Attivi San Gavino” hanno deciso di scendere in campo per collaborare alla riuscita di tale obiettivo, mettendosi attivamente alla ricerca di biciclette usate (purché funzionanti o con piccolissimi lavori da effettuare), per poterle destinare all’Opera Gesù Nazareno di Sassari.

“In questi giorni c’è stato un boom di solidarietà – ci racconta Luca Vaccargiu, cittadino attivo sangavinese che ha subito sposato l’iniziativa – con tantissime persone che hanno risposto all’appello da tutta la Sardegna. Siamo arrivati a oltre 50 promesse di donazione di biciclette, pertanto la raccolta può dirsi conclusa con successo. Il direttore del Nazareno, vista la sovrabbondanza di donazioni rispetto alle 22 richieste, ha deciso di accettare comunque tutte le biciclette donate. Le prime 22 verranno assegnate personalmente ai pazienti coinvolti nel progetto “Pedalando per la Sardegna”, le rimanenti verranno messe a disposizione della struttura, in cui risiedono oltre 100 persone, in modo che tutti possano usufruirne. La settimana prossima – conclude Luca Vaccargiu – effettueremo il primo viaggio verso Sassari, con un pullmino per il ritiro delle prime biciclette”.

Per qualsiasi informazione si può contattare la pagina di promozione sociale dei “Cittadini Attivi San Gavino”.

- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News