23.4 C
San Gavino Monreale
sabato, 16 Ottobre 2021

Il futuro del gaming online: cosa ci aspetta nel 2021?

Emergenza sanitaria

Il 2020 è stato un anno d’oro per il gaming online. Il giro d’affari è cresciuto con percentuali medie in doppia cifra mensile in Italia e il numero di appassionati ha registrato un incremento mai visto negli ultimi anni. E i primi giorni del 2021 non hanno fatto che confermare questa tendenza al rialzo. Una crescita che porterà a nuovi cospicui investimenti e che ci permette di fare le prime ipotesi sulle novità in arrivo nei prossimi mesi.

Uno dei comparti in cui sono attese le novità maggiori è quello del mobile gaming. Il definitivo arrivo del 5G porterà a connessioni sempre più veloci e a uno scambio di dati enorme. Una grandissima opportunità per gli sviluppatori di videogiochi e app che potranno creare opere sempre più elaborate e complesse. Ma un’opportunità anche per i giocatori che potrebbero trovarsi in mano device che nulla hanno da invidiare alle console di ultima generazione. Già oggi i giochi per smartphone e tablet incassano più di tutte le altre piattaforme messe insieme. E nel prossimo futuro la fetta di mercato potrebbe allargarsi ulteriormente.

Gli esperti di settore ipotizzano un cambiamento anche nei casinò games che quest’anno hanno festeggiato il grande successo del live gaming. I casinò online continueranno ad allargare la propria offerta e introdurranno nuovi bonus per i giocatori. Un esempio su tutti quello dei free spins, modalità che offre promozioni agli appassionati una volta raggiunti determinati obiettivi. In più andrà valutato l’impatto della realtà virtuale sul gameplay. Alcune sale da gioco hanno già lanciato le proprie suite in VR ma il numero è destinato a crescere in maniera cospicua nei prossimi mesi.

Continuerà a crescere anche il settore degli esports, sempre più amati in Italia e nel resto del mondo. Basti pensare che nel nostro Paese è stata appena lanciata la prima competizione calcistica virtuale sponsorizzata dalla Serie A e che gli appassionati di questi tipo di eventi sono miliardi in ogni angolo del pianeta. La spinta e gli investimenti necessari alla crescita potrebbero arrivare dalle piattaforme di streaming online. Realtà come Facebook, Twitch e YouTube si sono dimostrate estremamente interessate al fenomeno del gaming competitivo e potrebbero entrare nella partita garantendo nuove modalità di gioco e trasmissione.

Una delle rivoluzioni più grandi, però, potrebbe essere quella del cloud gaming. Il successo di questo tipo di tecnologia ha convinto le più grandi aziende mondiali di gaming a creare i propri ambienti di gioco. Attualmente sono già disponibili servizi come Google Stadia, Playstation Now e NVIDIA GeForce Now, mentre Apple e Nintendo hanno appena lanciato i rispettivi Apple Arcade e Nintendo Online. Molto probabile che nei prossimi mesi arrivino novità in merito alle tipologie di abbonamento e alle librerie giochi e che le connessioni iper veloci garantiscano a tutti la possibilità di giocare al massimo livello di prestazioni.

Ultimo trend da tenere d’occhio è quello legato alla diffusione globale di Realtà Aumentata e Virtuale. Entro la fine dell’anno dovrebbero arrivare giochi sempre più immersivi e curati e si stima che genereranno ricavi per circa 20 miliardi di dollari. Allo stesso tempo è atteso un calo dei prezzi dei visori accompagnato da un miglioramento delle loro prestazioni. Gli amanti della AR e VR sono soprattutto i più giovani, un target ancora tutto da scoprire e che promette di regalare grandissime soddisfazioni alle aziende produttrici di software e hardware.

É destinato ad aumentare, infine, anche il pubblico femminile amante dei videogiochi. Le gamer professioniste e le semplici appassionate stanno iniziando a fare capolino nei tornei e hanno cominciato a sfidare i rivali maschi. In Inghilterra già con successo: nei titoli di esplorazione le donne riescono a battere gli uomini 6 volte su 10.

Si va dunque verso giochi sempre più veloci, immersivi e remunerativi. Ma soprattutto verso il superamento dei formati fisici attuali. Il cloud gaming, il 5G e i servizi online potrebbero presto rendere console, pc e smartphone dei supporti superflui. In futuro per giocare basteranno una Smart Tv e un joypad.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News