14.6 C
San Gavino Monreale
mercoledì, 20 Ottobre 2021

12 maggio 2021: Giornata Mondiale della Fibromialgia – Il Comune di San Gavino Monreale si tinge di viola

Emergenza sanitaria

Il 12 maggio si celebra la Giornata Mondiale della Fibromialgia, istituita in tale data in quanto anniversario di nascita di Florence Nightingale, la “signora con la lanterna”, considerata la fondatrice dell’assistenza infermierista moderna e molto probabilmente affetta da fibromialgia, la quale le causò una grave invalidità, lasciandola spesso senza alcuna possibilità di alzarsi dal letto.

La fibromialgia è una sindrome reumatica idiopatica e multifattoriale, caratterizzata da dolore muscolare e ai tessuti fibrosi, da rigidità, astenia, affaticamento, insonnia, ipersensibilità, calo dei livelli di serotonina e disturbi d’ansia e depressivi. Trattasi di una patologia invalidante multisistemica e immuno-neurologica che sovente si sviluppa in regime di comorbilità, fino a sovrapporsi e a venire considerata un’unica effettività entità con l’encefalomielite mialgica (ME) e con la sindrome da fatica cronica (CFS). La profonda disregolazione del sistema nervoso centrale e del sistema immunitario, assieme a disfunzioni del metabolismo, anomalie cardiovascolari e anormalità endocrine, impedisce le banali attività quotidiane e le normali mansioni lavorative, in considerazione anche del fatto che i pazienti non trovano sollievo o miglioramento dei sintomi né attraverso il riposo né mediante l’assunzione di antidolorifici.

Nonostante i gravi effetti invalidanti e indipendentemente dal fatto che alcune Regioni abbiano avviato dei percorsi normativi, la fibromialgia non è considerata una malattia cronica e in Italia si registra una certa arretratezza nell’ambito della ricerca e della cura. Ciò a dispetto di una dichiarazione del 13 gennaio 2009 del Parlamento Europeo che invita gli Stati Membri ad attivarsi per riconoscere ufficialmente la fibromialgia come una malattia seria e non soggetta a miglioramenti nel tempo.

I Consigli Comunali di San Gavino Monreale (Deliberazione di Consiglio Comunale del 29 n. 18 del 29/03/2018) e Arbus sono stati i primi in Sardegna ad impegnarsi politicamente per rendersi intermediari presso le istituzioni competenti dell’importante istanza sociale costituita dalla necessità di vedere la fibromialgia riconosciuta come patologia cronica. Si stima che la fibromialgia affligga circa il 5% della popolazione mondiale e che in Italia il numero di pazienti si aggiri intorno ai 2 milioni di individui; per quanto concerne la Sardegna, invece, è attualmente in corso un progetto di censimento volto proprio a ottenere dei dati più precisi ed attendibili.

Anche se le vigenti norme di prevenzione anti-Covid non consentono manifestazioni che possano favorire gli assembramenti, l’Amministrazione parteciperà alla suddetta giornata di sensibilizzazione illuminando di viola, il colore simbolico associato alla patologia, il Palazzo Comunale nella notte del 12 maggio.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News