28 C
San Gavino Monreale
sabato, 24 Luglio 2021

Vaccini Covid, nel Medio Campidano superate le 52mila dosi

Emergenza sanitaria

Baccoli: “Grazie al lavoro e alla dedizione di operatori sanitari, amministrativi, volontari e protezione civile”.

La campagna vaccinale nel Medio Campidano procede a ritmo spedito, sono state somministrate dall’inizio della campagna oltre 52 mila dosi. L’hub di San Gavino ha permesso una marcata accelerazione della campagna, permettendo tutti i giorni la somministrazione di 800-850 vaccini. Prosegue il lavoro di accoglienza della Protezione Civile, impegnata sia all’ingresso nella gestione dei flussi che all’interno della struttura.

“Intenso è il lavoro degli operatori, medici, infermieri, amministrativi della Assl di Sanluri di cui la maggior parte sottratta a servizi di appartenenza per implementare il lavoro dell’Igiene Pubblica”, spiega il commissario straordinario della Assl di Sanluri Alessandro Baccoli. “Da evidenziare, inoltre, con grande senso di riconoscenza e rispetto, la dedizione di medici e infermieri volontari che seppur avendo raggiunto la pensione si stanno dedicando intensamente e gratuitamente alla vaccinazione dei cittadini; costoro hanno aderito al bando di reclutamento volontario e gratuito ATS e provengono da varie località del Medio Campidano e dal Cagliaritano. Ex dipendenti ospedalieri e sanitari del territorio che hanno indossato di nuovo divisa o camice e spendono gratuitamente il loro tempo per il servizio alla collettività e ritrovato quell’entusiasmo all’esercizio dell’arte medica reso ancora più appagante dalla gratuità”.

La settimana prossima, in collaborazione col Comune di San Gavino Monreale, il Servizio Tecnico della Assl inizierà i lavori per l’allestimento dell’impianto di climatizzazione, al fine di rendere confortevole, anche durante i mesi estivi, il lavoro e la permanenza all’interno della struttura.

- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News