21.7 C
San Gavino Monreale
giovedì, 5 Agosto 2021

Collinas, nel vigneto spunta “s’argia”: la scoperta immortalata da Manuel Cau

Emergenza sanitaria

Incontri inaspettati, nell’agro di Collinas, testimonianze di biodiversità ed equilibrio ambientale. Come quello capitato a Manuel Cau, giovane collinese di 18 anni, che ha avuto la prontezza di immortalare un raro esemplare di ragno velenoso, una delle poche specie, in Italia, il cui morso può rivelarsi pericoloso per gli umani.

“Oggi durante una passeggiata in località Su Angiu – racconta Manuel – nei pressi di una vigna mi sono imbattuto in un ragno molto particolare che mi ha destato subito molta curiosità. Tornato a casa mi sono subito documentato su che specie di ragno fosse e confrontandolo con la foto che ho scattato ho scoperto che si trattava di un Latrodectus tredecimguttatus, comunemente nota come malmignatta, o vedova nera mediterranea, un ragno velenoso che sembrerebbe raro. È stata una scoperta molto interessante che mi ha suscitato grande stupore”.

Francesco Sanna, sindaco di Collinas

L’avvistamento di questa particolare specie di ragni, che in Sardegna prende anche il nome di “argia” o “arza”, a seconda della zona, è un segnale positivo per Francesco Sanna, sindaco di Collinas.

“Collinas si conferma scrigno di biodiversità – afferma infatti il primo cittadino – e questo ci impegna come Comunità ad operare scelte che mettano in primo piano la tutela dell’equilibrio ambientale. Un giovane che ha la sensibilità di osservare e testimoniare, è di buon auspicio in questi anni in cui siamo chiamati a rivedere stili di vita e consumi che hanno alterato l’equilibrio bioclimatico del pianeta.”

- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News