17.8 C
San Gavino Monreale
martedì, 21 Settembre 2021

Spazi comunali per associazioni e attività sportive “siano concessi secondo regole di equità e giustizia”: la lettera dell’associazione Delfino

Emergenza sanitaria

La questione della concessione degli spazi comunali per le attività sportive e le associazioni sangavinesi è annosa e periodicamente si ripresenta con il suo carico di criticità.

Riportiamo a tal proposito le considerazioni pubblicate sulla pagina Facebook dell’Associazione Delfino, che solleva una questione importante nella vita del nostro paese, ovvero il problema degli spazi condivisi nelle palestre e negli edifici di proprietà del Comune.

Ve la proponiamo di seguito, integralmente.


Abbiamo ripreso la costruzione del nuovo sito dell’Associazione Delfino Sport ASD di San Gavino Monreale: a breve vi presenteremo i suoi contenuti, come abbiamo già fatto con il sito della nostra ODV. Cogliamo l’occasione per fare alcune considerazioni, in vista delle attività sportive per l’annualità 2021/2022 e a proposito dell’assegnazione degli spazi comunali per lo svolgimento di tali attività.

Ricordiamo che l’Associazione Delfino Sport è una ASD, Associazione Sportiva Dilettantistica e va trattata al pari delle altre associazioni e società sportive sangavinesi.

Ricordiamo anche che nell’ultimo anno e mezzo le associazioni e società sportive hanno pagato caro il prezzo delle restrizioni e delle misure volte a contenere la diffusione del nuovo coronavirus; che, ad oggi, sono numerose le associazioni e società sportive sangavinesi che hanno voglia e che sperano – anche per motivi lavorativi – di riprendere le attività a partire dal settembre/ottobre 2021 e soprattutto che TUTTE le associazioni e società sportive hanno DIRITTO senza distinzioni a usufruire degli spazi comunali.

Chiediamo perciò che questi spazi siano concessi secondo regole di equità e giustizia, oltre che in maniera adeguata rispetto alle esigenze.

Ci rivolgiamo alle Amministrazioni Comunali, affinché stabiliscano delle regole imparziali ed eque per la suddivisione degli spazi tra associazioni e società sportive sangavinesi; affinché facciano il possibile per adeguare spazi per attività sportive esistenti ma non utilizzati o attualmente non idonei all’utilizzo o per individuare altri spazi idonei allo svolgimento di attività sportive, tenuto conto dell’indisponibilità, quest’anno del capannone polivalente, utilissimo alle società sportive ma attualmente adibito come grande hub vaccinale del Medio Campidano.

Chiediamo che il Comune si adoperi a dare risposta adeguata alla grande richiesta di spazi provenienti dalle associazioni sportive sangavinesi, non sulla base delle urgenze, ma sulla base di una programmazione continuativa, stabile e a lungo termine (e questo valga anche per quelle culturali e di volontariato). Sappiamo che non vi è nessun obbligo alla concessione degli spazi alle associazioni ma si tratta di offrire un servizio dignitoso ai propri cittadini.

Concedere spazi per attività sportive (come anche attività culturali e di volontariato) costituisce una formidabile occasione per il Comune per crescere e contribuire alla vita del proprio paese e limita il fenomeno della dispersione e della fuga di persone e risorse verso l’esterno, con indubbie ripercussioni sull’economia del paese, anche perché in grado di attrarre persone e risorse dai Comuni limitrofi.

Una mancata risposta alle esigenze delle associazioni implica le seguenti gravi conseguenze:

  • l’aumento delle ostilità tra associazioni, che vedendosi costrette a dover condividere un numero insufficiente di spazi, rinunciano al dialogo e alla collaborazione e possono incorrere in atteggiamenti di rivalità e di ostilità, nocivi per l’intera comunità;
  • la rinuncia, da parte delle stesse associazioni e società, a perseguire la totalità delle attività programmate, per mancanza di spazi adeguati e sufficienti per tutti, con gravi perdite per i singoli che vivono di questo lavoro e per gli utenti sangavinesi che ne usufruiscono;
  • la cessazione di attività di alcune di queste associazioni e società (sportive, in questo caso, ma il discorso potrebbe essere più ampio) per mancanza di spazi;
  • il trasferimento delle attività che attualmente si svolgono a San Gavino in altri paesi del circondario, con gravi ripercussioni nella vita della comunità.

Le associazioni e società sportive, insieme a quelle culturali e di volontariato, sono il cuore pulsante della comunità sangavinese, per il grande contributo che esse offrono in generale e, in particolare, per i giovani e le categorie più fragili che, in questo momento, hanno bisogno più di tutti di attività fisica, socializzazione e svago.

ASD Delfino SPORT
Sport e disabilità a San Gavino Monreale

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News