28.4 C
San Gavino Monreale
venerdì, 24 Settembre 2021

Cani legati a un palo e lasciati al sole, nutriti con uva e acqua sporca: scatta la denuncia

Emergenza sanitaria

Due meticci, di appena due mesi, legati con delle catene ai pali della recinzione, privi di riparo dal sole e dalle intemperie, di cui uno con la catena completamente attorcigliata a un palo, che impediva all’animale persino di potersi abbeverare alla ciotola contenente acqua sporca.

Questo lo scenario che si è presentato davanti agli occhi dei Carabinieri di Mandas, in località “Pranizzu”, nella vigna di proprietà di un 74enne pensionato del luogo. I militari, intervenuti a seguito della segnalazione di una donna, hanno provveduto a liberare gli animali. Durante il trasporto in auto in caserma uno dei due cuccioli ha vomitato acini di uva, sintomo di un’alimentazione non esattamente corretta.

L’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari per maltrattamenti di animali. In accordo con il servizio veterinario dell’ATS di Cagliari, sede di Senorbì, i cuccioli sono stati posti sotto sequestro e affidati temporaneamente in custodia al figlio del proprietario, in attesa di un sopralluogo del medico veterinario fissato per oggi. Questi deciderà anche sulla destinazione degli animali e verificherà la presenza di microchip sottocutanei.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News