19.8 C
San Gavino Monreale
martedì, 21 Settembre 2021

“Vaccini opportunità e privilegio”, la lettera aperta del Sindaco di Samassi

Emergenza sanitaria

Enrico Pusceddu, Sindaco di Samassi, scrive una lettera ai propri concittadini, invitando gli “scettici” a cogliere l’opportunità offerta dai vaccini anti-Covid e superare le paure personali e i timori spesso inculcati da una “controinformazione” che – tra fake news e derive social – negli ultimi anni ha fatto tantissimi danni.

Vi proponiamo integralmente il testo, che parte da Samassi, piccola cittadina del Medio Campidano, ma contiene un messaggio universalmente valido.


VACCINI OPPORTUNITA’ E PRIVILEGIO (lettera aperta)

Care e cari samassesi,
abbiamo trascorso un anno mezzo terribile, fatto di sacrifici, privazioni dolore e paura. Tanti compaesani, più di quelli che s’immaginano, hanno toccato con mano cosa significhi risultare positivi al Covid-19, l’isolamento, l’allontanamento dai propri cari, la terribile degenza in ospedale, le preghiere per la paura di non farcela e nei casi più gravi le lacrime per un familiare che non si è potuto riabbracciare neanche nell’ultimo saluto.

Oggi la situazione, con questa apparente normalità, è cambiata di poco, di coronavirus ci si può ancora ammalare e isolamenti, ospedali, decessi, divieti e privazioni hanno le stesse, terribili, conseguenze di prima.

Ho il timore che ci si stia dimenticando troppo presto di cosa abbiamo passato e di quante probabilità ci siano che la situazione torni a farsi molto grave. La gravità non si pesa solo con i decessi di Covid perché la morte non è soltanto quella dell’essere umano, del singolo individuo, ma è anche la morte dei suoi affetti, della socialità, dell’economia, della solidarietà e spesso anche del buonsenso comune.

Questo periodo prolungato di tensioni, esasperazioni e privazioni rischia di imbarbarire i nostri rapporti sociali, rischia di spezzare le gambe a chi cerca di riavviare le proprie attività lavorative, interrompe il corretto sviluppo di crescita sociale dei nostri figli e sta segnando profondamente un’intera generazione di adolescenti e anziani che subiscono passivamente ciò che accade, salvo trovare, per i giovani, valvole di sfogo che spesso e volentieri si manifestano in forma violenta e dirompente per loro e per gli altri.

Non sottovalutiamo il pericolo sanitario e quanto questa emergenza stia incidendo negativamente sulle cure a tutte le altre patologie, ma neanche quanto stia minando società ed economia. Da questa situazione di perenne emergenza dobbiamo uscirne al più presto.

Solo qualche mese fa, tutti noi avremmo pagato pur di avere in mano una soluzione che ci rendesse immuni e ci liberasse da questo male invisibile. Ora gli scienziati di tutto il mondo, uniti in uno sforzo senza precedenti, ci hanno fatto un dono inestimabile, l’unico possibile, un vaccino contro il virus.

Non possiamo permetterci di sprecare questa opportunità, non solo per rispetto delle tante vittime che non hanno avuto scelta o per dovere morale verso i meno fortunati di altre parti del mondo in cui non esiste tale privilegio, ma anche perché non vaccinarsi significa continuare a rischiare di ammalarsi gravemente compromettendo la propria salute, oltreché l’equilibrio sanitario, sociale ed economico che insieme stiamo cercando di ricostruire con enorme fatica e sacrifici.

Abbiate fiducia e vaccinatevi, facciamolo per noi, per amore dei nostri cari e per dovere verso il prossimo. Milioni di persone l’hanno già fatto e stanno bene, io stesso e la mia famiglia siamo vaccinati cosi come i medici e gli scienziati che ogni giorno ci invitano a farlo.

Nessun mistero e nessun complotto, solo scienza e fiducia nella medicina.
A Samassi abbiamo la grande opportunità d’essere vaccinati in pochissimo tempo, nel nostro Comune, senza lunghe file e direttamente dai nostri medici di famiglia che ci conoscono, che esaminano approfonditamente la nostra situazione sanitaria e che solo se ci sono le necessarie condizioni di sicurezza per ogni singolo paziente autorizzano la vaccinazione.

Mettiamo da parte timori e titubanze, vaccinarsi non è solo una grande opportunità, ma anche un dovere e un enorme privilegio, sfruttiamolo per il bene di tutti noi.
Vi aspettiamo.

Enrico Pusceddu
Sindaco di Samassi

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News