28.4 C
San Gavino Monreale
venerdì, 24 Settembre 2021

Pneumatici abbandonati tra San Gavino e Sardara: da mesi una discarica a cielo aperto

Emergenza sanitaria

Un terreno privato utilizzato come discarica dai soliti incivili ignoti di passaggio. Una pedana con decine di pneumatici scaricati senza alcun ritegno in campagna, in zona Cuccuru ‘e Casu, tra San Gavino Monreale e Sardara.

Un caso isolato? No, capita più spesso di quanto si possa immaginare. Trasportatori abusivi, spesso ingaggiati a costi irrisori, scaricano di notte tutto quello che risulta invendibile in campagna, certi di non essere colti sul fatto.

Così i proprietari dei terreni selezionati per lo scarico si trovano una bomba ecologica in casa, da smaltire immediatamente a spese proprie oppure aspettando i tempi decisamente più lunghi della burocrazia.

Risale infatti a giugno, come ci segnala uno dei proprietari dei terreni coinvolti, la segnalazione alla Polizia Municipale con annessa richiesta di intervento al corpo di vigilanza forestale. Nonostante le rassicurazioni, la situazione da allora è rimasta immutata. Per questo motivo abbiamo interpellato Nicola Ennas, Assessore all’Agricoltura e Viabilità Rurale del Comune di San Gavino Monreale.

“Lo smaltimento di un rifiuto speciale – spiega Nicola Ennas – va concordato, organizzato e autorizzato con un’azienda specializzata. Si tratta senza dubbio di un’abbandono in area privata e di un inquinamento ambientale senza mezzi termini. La bonifica dei luoghi a seguito di disponibilità dell’amministrazione comunale avverrà non appena in possesso delle autorizzazioni per il conferimento. Questi fenomeni sono in crescita in tutto il territorio comunale e favoriti dall’abbandono dei campi, lasciati incolti da parte di chi un tempo li presidiava con la buona pratica agricola e ne conseguiva reddito”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News