12.9 C
San Gavino Monreale
domenica, 17 Ottobre 2021

Sedi delle associazioni sangavinesi, nuova interpellanza del Gruppo Misto

Emergenza sanitaria

Ancora una volta la questione dell’assegnazione delle sedi alle associazioni è oggetto di discussione in seno al consiglio comunale di San Gavino Monreale.

A sollevare la questione sono Stefano Altea e Nicola Orrù, consiglieri del Gruppo Misto, che hanno presentato una nuova interpellanza al sindaco, all’assessore competente e a tutto il consiglio per affrontare l’argomento. In particolare sono tre i punti su cui vengono chiesti chiarimenti.

Il primo verte sugli sviluppi dell’iter di elaborazione del regolamento comunale che dovrebbe riordinare la gestione degli immobili comunali. Si chiede inoltre alla giunta se ci sia l’intenzione di liberare gli immobili assegnati senza atto concessorio e riassegnarli sulla base del nuovo regolamento. Infine si chiede di conoscere se le spese di acqua e luce siano sostenute dall’amministrazione oppure dalle associazioni occupanti.

“L’amministrazione ha sempre cercato di soddisfare le esigenze di tutte le associazioni – afferma l’assessore Bebo Casu cercando di dare risposta concreta nella combinazione tra tipo di esigenza e disponibilità. Sicuramente si è data priorità alla messa in sicurezza delle associazioni che utilizzavano locali non sicuri o dalle condizioni sanitarie inadeguate. Abbiamo sempre cercato di soddisfare le richieste senza alcuna discrezionalità. I limiti della risposta sono legati al numero dei locali disponibili. Le associazioni che non hanno ancora un locale sono nate dopo l’esaurimento dei locali concessi.”

Il delicato tema dell’assegnazione alle sedi delle associazioni, a San Gavino Monreale è già stato causa di un acceso scontro in consiglio comunale a maggio 2021. Si va verso il secondo round: sarà anche l’ultimo?

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News