15.8 C
San Gavino Monreale
domenica, 17 Ottobre 2021

San Gavino, in via Parrocchia una famiglia prigioniera delle auto in sosta selvaggia

Emergenza sanitaria

Una famiglia da anni prigioniera in casa a causa degli automobilisti incivili. Accade a San Gavino Monreale, in via Parrocchia. La situazione si ripete quotidianamente, specialmente durante gli orari di apertura degli uffici nelle vicinanze.

Nonostante ci sia un cancello e un’uscita ben in evidenza, gli automobilisti pensano bene di parcheggiare di fronte al passaggio, senza lasciare spazio di manovra ai proprietari. Cartello di passo carrabile o meno, non ha mai fatto alcuna differenza: ogni volta bisogna aspettare che il proprietario dell’auto torni dai suoi impegni per poter entrare e uscire da casa propria.

La famiglia ha denunciato tante volte la situazione sui social e con le istituzioni, senza però riuscire a trovare una soluzione definitiva. Ora la questione arriva anche tra i banchi del consiglio comunale.

“Riceviamo l’ennesima segnalazione di una famiglia – denuncia il consigliere Nicola Orrùche da tre anni vive quasi prigioniera in casa, ha sempre pagato la tassa per il passo carrabile, ma non è mai cambiato niente, quest’anno che non ha rinnovato il pagamento della tassa, visto che non è mai cambiato niente, la situazione è addirittura degenerata”.

La soluzione non può essere quella di affidarsi alla civiltà degli automobilisti, perché sinora non ha funzionato. E non può essere nemmeno quella di chiamare ogni giorno la Polizia Municipale per poter uscire di casa. E se capitasse un’emergenza?

“La situazione va risolta subito – continua Orrù – senza aspettare neanche un momento, per problemi personali, questa famiglia ha necessità di avere il passaggio sempre libero, l’Amministrazione Comunale si dovrebbe impegnare subito a istituire nuova segnaletica verticale e orizzontale in modo da regolamentare parcheggi e viabilità nella zona limitrofa a Via Parrocchia, vista la presenza di uffici e attività commerciali molto affollate durante certi giorni della settimana”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News