4.8 C
San Gavino Monreale
lunedì, 29 Novembre 2021

Monreal Soccorso rinnova le cariche: intervista al presidente Claudio Seda

Emergenza sanitaria

Il 26 Ottobre 2021 l’associazione di volontariato Monreal Soccorso ODV ha rinnovato le cariche sociali. Ecco tutti i nuovi componenti del direttivo.

CLAUDIO SEDA: PRESIDENTE
SAVINA ZEDDA: VICEPRESIDENTE
LUISA PUDDU: SEGRETARIO
CRISTINA MONTIS: TESORIERE
ROBERTO OLLA: RESPONSABILE SERVIZI
MARA BANDINO: CONSIGLIERE
FABIO SEIDITA: CONSIGLIERE

Per l’occasione abbiamo raggiunto Claudio Seda, fondatore dell’associazione ben cinque anni fa e confermato ancora una volta presidente.

Buonasera Claudio, parlaci un po’ del nuovo assetto della Monreal Soccorso.

Possiamo vantare su circa 20 soci attivi la presenza di 11 volontarie. Cosi come il nuovo direttivo costituito da 7 membri di cui 4 donne,  l’importanza che rivestono le donne anche nel mondo del sociale è di fondamentale importanza, perché svolgono un ruolo di primaria importanza valorizzando il mondo del volontariato.
Siamo operativi ormai da 5 anni con una media di circa 400 servizi all’anno. Praticamente dalla data della nostra costituzione abbiamo svolto circa 2000 servizi in favore della comunità sangavinese e dei tanti comuni limitrofi.

Sei sempre stato in prima linea per difendere i valori del volontariato. Qual è la mission dei volontari nel 2021?

Ci teniamo sempre a sottolineare l’importanza che il volontariato ricopre in un una nazione come la nostra dove la sanità presenta gravi problemi strutturali e organizzativi, dove le associazioni di volontariato suppliscono alle mancanze della pubblica amministrazione, svolgendo quindi un servizio veramente essenziale e fondamentale. Se si fermassero le associazioni di volontariato cosa succederebbe?

La Monreal Soccorso come si posiziona nel panorama attuale delle associazioni sangavinesi?

La Monreal Soccorso è un’associazione di puro volontariato. Ci teniamo molto a sottolineare questo aspetto, perché sono sempre più rare le realtà operative in campo sanitario che gratuitamente si adoperano per aiutare il prossimo. La gratuità è il valore portante del volontariato che insieme alla passione, al grande senso civico lo rendono un servizio veramente prezioso. Spesso si incontrano famiglie che sono in grandi difficoltà economiche, basta pensare agli anziani con la pensione minima, che magari devono affrontare terapie settimanali o fare diverse visite nell’arco del mese e che non riuscirebbero a pagare il trasporto sanitario. In questi momenti ci si accorge dell’importanza del volontariato.

Quali sono i progetti e gli obiettivi futuri di Monreal Soccorso?

Per il futuro sogniamo e auspichiamo una sede operativa più idonea alla nostra missione e alle nostre esigenze. Pensiamo sia giunto il momento di misurare le scelte di spazi e contributi con totale meritocrazia e in base alle concrete attività svolte dalle singole associazioni. Le idee peri prossimi anni sono veramente tante, abbiamo la possibilità di attuare numerosi progetti con Sardegna Solidale, una realtà forte e operativa che da anni restituisce dignità al mondo del volontariato isolano. Abbiamo la possibilità di diversificare l’attività sociale implementando ad esempio il servizio di protezione civile e ovviamente non mancheranno le collaborazioni con le altre associazioni, insomma non ci precludiamo nessuna strada e opportunità.

Spesso si sottolinea la difficoltà – a San Gavino come in altri paesi – di stringere collaborazioni e lavorare in sinergia con altre realtà del territorio. Ma è davvero così?

Riteniamo che la collaborazione tra associazioni di volontariato sia fondamentale, a patto che si perseguano gli ideali e i principi della carta dei valori del volontariato. È per noi consolidata la necessità di sperimentare collaborazioni fra organizzazioni diverse, rispettando le identità di ciascuno, e portando avanti iniziative e finalità solidali. Uniti si è più forti! sia a livello locale che a livello di associazioni che si riuniscono e collaborano nelle lotte contro la burocrazia e nel raggiungimento degli scopi istituzionali. Un esempio concreto di collaborazione e sinergia è quello del 25 Luglio, in cui tre realtà importanti della nostra comunità (AVIS, Caritas, Cittadini Attivi e Monreal Soccorso) hanno portato beni di prima necessità alle comunità colpite dal disastroso incendio dell’Oristanese.

Come procede la campagna di reclutamento di nuovi volontari?

Non è facile trovare nuovi volontari. Il problema principale sicuramente è la mancanza di occupazione per tanti ragazzi, uomini e donne che non avendo una sicurezza economica sono frenati nel dedicare del tempo al volontariato, in più lo spopolamento che ha colpito anche il nostro comune non aiuta. Non cerchiamo mai volontari perché “ci servono” cerchiamo volontari perché creano un valore aggiunto, perché sono risorse necessarie per arricchire gli obiettivi e i progetti dell’associazione. Chi volesse avvicinarsi al mondo del volontariato, attraverso un’accurata formazione, può chiamare il numero 392.3219445.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News