10.8 C
San Gavino Monreale
sabato, 27 Novembre 2021

La situazione delle italiane in Champions League e l’analisi ludica

Emergenza sanitaria

Se scommetti sulle squadre italiane in Champions, quest’anno ci saranno belle sorprese oppure tutto procederà come gli anni precedenti ma per ora, ancora non è dato saperlo. Soltanto con un po’ di analisi ludica è possibile comprendere le reali condizioni dei club.

Scoprire quali saranno le squadre che supereranno i gironi per accedere agli ottavi di finale non è sempre così facile, certo, la Juventus ha ipotecato 9 punti che salvo clamorose combinazioni negative dovrebbero garantire il superamento della fase eliminatoria ma per quanto riguarda Atalanta, Inter e soprattutto Milan, tutto è ancora instabile come un castello di carta pronto a crollare giù al primo debole soffio di vento. Pensiero troppo pessimista? Scopriamolo.

La Dea dalle infinite sorprese

L’anno scorso l’Atalanta ha fatto una rimonta imprevedibile, quest’anno la situazione (almeno in classifica) è più stabile perché insieme al Villarreal la Dea è a 4 punti. La capolista Manchester si trova a due lunghezze di distanza e lo Young Boys riposa al quarto posto con 3 punti. Tutto è ancora da definire, le prossime sfide saranno decisive e con un po’ di fortuna, il rientro degli infortunati e tanta determinazione, la Dea potrebbe tornare a far sognare gli appassionati di tutto il mondo.

Nessuno “Spiaze” per l’Inter di Inzaghi

Il Web pullula di innumerevoli meme con Inzaghi che pronuncia il suo tormentone: Spiaze. Ma l’Inter non ha né il tempo né le condizioni per dispiacersi e dopo una prima parte del girone altalenante, dovrà dare tutto nelle prossime gare e contro il Real sarà la sfida decisiva, Shakhtar e Tiraspol permettendo. I nerazzurri hanno trovato la quadratura tattica e se in campionato volano stabili, in Champions dovranno alzare ancora di più il livello dello scontro.

Milan, miracolo indiavolato: dentro o fuori

6 gol subiti e 3 gol segnati indicano un chiaro segno di pericolo sul tabellone della classifica: 0 punti. Il Milan è chiamato a compiere un vero miracolo nelle prossime 3 gare, anche se la classifica lascia più di una speranza per i Rossoneri di superare il girone. A parte il Liverpool che vola a pieno punteggio a 9 punti, Atletico Madrid e Porto seguono a 4 punti. Queste prossime tre gare saranno entusiasmanti e tutte da vedere.

La Juventus ci prova per riscattare le 7 finali perse

La Vecchia Signora detiene un record speciale e unico in Champions Leaugue: è il club che ha perso più finali nella competizione. Quante finali hanno perso i Bianconeri? Ben 7.

La Juventus non solo vuole regalare la Coppa dalle Grandi Orecchie all’Italia ma vuole soprattutto riportarla a Torino, dove manca dal 1996. Se la situazione in campionato stenta a decollare, nel girone H i Bianconeri dominano a pieni punti e hanno battuto persino i campioni in carica del Chelsea. Le prossime partite dovrebbero dare la giusta carica agli uomini di Allegri per continuare a vincere a corto muso e magari allungare il passo. Probabilmente, insieme all’Atalanta e all’Inter, la Vecchia Signora è la squadra che può offrire più garanzie nella competizione europea.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News