13.9 C
San Gavino Monreale
sabato, 4 Dicembre 2021

Stress da ufficio: i segnali che ti dicono di prenderti una pausa

Emergenza sanitaria

Si sa, ormai i ritmi di lavoro sono sempre più intensi e le problematiche che ne derivano, a livello di salute, possono a volte essere anche piuttosto gravi. Spesso le ore passate in ufficio possono aumentare il nostro nervosismo nell’attesa che l’orologio segni finalmente il fatidico orario di uscita; quando la rabbia e la frustrazione accumulate diventano davvero troppo elevate si rischia di accusare i tipici sintomi dello stress: mal di testa, agitazione e, in alcuni casi, gastrite. Esatto, anche se la maggior parte delle volte si pensa che possa derivare da altre cause, lo stress da ufficio influisce molto sulla comparsa di bruciore e dolore allo stomaco: due evidenti sintomi della gastrite. In tal caso dovremmo considerare di prenderci una pausa dal lavoro e iniziare a pensare alla cura per la nostra gastrite.

Crampi allo stomaco

È uno dei sintomi più comuni di gastrite. Spesso viene confuso per un brivido di freddo ma a volte situazioni particolarmente stressanti in ufficio possono esserne la causa. Quando si avverte un certo formicolio, magari seguito da una fitta anche di lieve entità, è necessario rimanere calmi e, se ce n’è la possibilità, bere molta acqua e rimanere idratati.

Nausea

La sensazione di nausea può derivare da molti fattori, anche da una cattiva digestione o da una situazione particolarmente stressante. Se è questo il caso, è bene eliminare la fonte dello stress e concedersi una pausa, anche se breve. Evitare in tutti i modi il fumo di sigaretta durante tale pausa e il consumo di bevande acide come il caffè o di sostanze eccitanti come il thè.

Stomaco gonfio

Lo stomaco gonfio durante gli orari di ufficio si verifica spesso dopo la pausa pranzo. È quasi sempre causato da un pasto consumato troppo velocemente o dal consumo di alimenti molto grassi, come fritture o pizza e di bevande molto acide o gassate. È preferibile evitare il caffè dopo la pausa e consumare pasti più leggeri, magari con frequenza maggiore senza rimanere con lo stomaco troppo appesantito.

Spossatezza

Il senso di stanchezza può avere origine da molti fattori ma quello più comune è una situazione molto probante che ci ha portato via parecchie energie. Anche se siamo in ufficio possiamo escogitare degli stratagemmi per rilassarci, come ascoltare musica con delle cuffie o chiudere gli occhi e provare a meditare.

Frequenti visite alla toilette

Il nervosismo può causare minzioni frequenti e senso di agitazione. Se siamo costretti ad andare alla toilette troppe volte in poco tempo è molto probabile che il nostro corpo non sia in grado di gestire una particolare situazione che stiamo vivendo in quel preciso momento. Occorre correre ai ripari e prendersi almeno cinque minuti per riflettere sul motivo di questo stress fisico. Solo dopo si potrà tornare alla normale attività.

Mal di testa

Se non è causato da un utilizzo troppo prolungato di dispositivi elettronici è un segnale che il nostro corpo ci manda per dirci di smetterla di pensare incessantemente a un problema e concentrarci su altro. Uscire a prendere un po’ d’aria, in questi casi, è sempre la soluzione migliore.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News