13.1 C
San Gavino Monreale
venerdì, 28 Gennaio 2022

Misure urgenti connesse all’emergenza da Covid-19, in arrivo i contributi del Comune di San Gavino Monreale

Emergenza sanitaria

Il Comune di San Gavino Monreale, mediante l’avviso pubblico “Misure urgenti connesse all’emergenza da Covid-19”, ha definito i termini per la presentazione delle domande finalizzate alla concessione del cosiddetto “Buono Sociale”.

Si tratta di liquidità da utilizzare per l’acquisto di alimenti, ma anche una misura di sostegno destinata al pagamento della TARI per gli anni 2019/2020 e 2021 e per la rimanenza, al pagamento delle utenze domestiche (luce e acqua e affitto riferite all’abitazione dove risiede il nucleo familiare).

“Questo nuovo bonus sociale – spiega l’Assessore alle Politiche Sociali, Bebo Casuè un nuovo supporto per tutte le famiglie con ISEE sino a 13 mila euro. I buoni verranno erogati in liquidità e l’utilizzo dovrà essere giustificato con gli scontrini e le ricevute dei pagamenti effettuati, comprese le utenze. Il Comune potrà trattenere le quote di tasse comunali non pagate come la TARI, consegnando ai beneficiari la differenza. I bonus partono dai 500 euro e salgono di 100 per ogni componente del nucleo, sino ad un massimo di 1.000 euro”.

Il Buono Sociale è compatibile con altre forme di sostegno del reddito. Importante sottolinearlo, affinché le famiglie non rinuncino a presentare domanda, ipotizzando una incompatibilità tra i vari bonus sociali.

“I percettori del reddito di cittadinanza sono ammessi in via non prioritaria – spiega infatti Bebo Casu – . Il bonus è compatibile con ‘Un aiuto concreto’ rivolto alle attività produttive e liberi professionisti che sta per essere liquidato”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News