5.8 C
San Gavino Monreale
giovedì, 27 Gennaio 2022

Scadenze Fiscali Gennaio 2022: indicazioni per cittadini, aziende e liberi professionisti

Emergenza sanitaria

Indicazioni per cittadini, aziende e liberi professionisti.  Scadenzario fiscale a cura dello Studio Consulenze del Lavoro e Fiscale Cardia.

Eccoci giunti al nuovo anno. A seguire tutte le principali scadenze fiscali da tenere a mente per il mese di gennaio 2022. 

12 gennaio. Comunicazione ritenute effettuate sui compensi e retribuzioni non aventi carattere fisso corrisposti a dipendenti della P.A. Comunicazione agli uffici delle Amministrazioni dello Stato che effettuano il conguaglio ai sensi dell’art. 29, comma 2, del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 delle somme corrisposte, dell’importo dei contributi e delle ritenute effettuate.

15 gennaio. ASD, Pro-loco e altre associazioni – Adempimenti contabili. Dette associazioni devono annotare, anche con un’unica registrazione, l’ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi provento conseguito nell’esercizio di attività commerciali, con riferimento al mese precedente. Modalità: annotazione nel registro approvato con D.M. 11 febbraio 1997 opportunamente integrato.

17 gennaio. Versamento imposta sugli intrattenimenti. Versamento dell’imposta sugli intrattenimenti relativi alle attività volte con carattere di continuità nel mese precedente. Chi: soggetti che esercitano attività d’intrattenimento indicate nella Tariffa allegata al D.P.R. n.640/1972.

17 gennaio. Soggetti IVA – Adempimenti contabili. Emissione e registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti da documento di trasporto o da altro documento idoneo a identificare i soggetti tra i quali è effettuata l’operazione, nonché le fatture riferite alle prestazioni di servizi individuabili attraverso idonea documentazione effettuate nel mese solare precedente.

17 gennaio. Esercenti commercio al minuto e assimilati non obbligati alla trasmissione telematica – Adempimenti contabili. Registrazione anche cumulativa, delle operazioni per le quali è rilasciato lo scontrino fiscale o la ricevuta fiscale, effettuate nel mese solare precedente.

20 gennaio. Enti pensionistici. Comunicazione all’Agenzia delle Entrate dei dati anagrafici dei soggetti per i quali è stato predisposto il pagamento rateale del canone Tv. Chi: soggetti che corrispondono redditi di pensione di cui all’art. 49, comma 2, lett. A) del D.P.R. n.917 1986 di importo non superiore a euro 18.000,00 annui. Mediante invio telematico.

25 gennaio. INTRASTAT – Presentazione elenchi INTRA mensili e trimestrali. E’ fissata per il 25 gennaio la scadenza delle presentazioni degli elenchi riepilogativi INTRASTAT delle cessioni di beni e prestazioni di servizi del mese precedente verso i soggetti dell’Unione Europea.

31 gennaio. Irpef – versamento somme non trattenute dai sostituti d’imposta a seguito della presentazione del modello 730/2021. Versamento da parte del sostituito, con le modalità previste per i versamenti relativi alle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche, della parte residua non trattenuta dal sostituto entro la fine dell’anno per insufficienza delle retribuzioni corrisposte, maggiorata dell’interesse dello 0,40% mensile, considerando anche il mese di gennaio. Modalità: modello F24 con modalità telematiche. 

31 gennaio. Versamento canone Rai. Contribuenti obbligati al pagamento del canone di abbonamento alla televisione per uso privato per i quali non è possibile l’addebito sulle fatture emesse dalle imprese elettriche. Versamento del canone annuale o della rata trimestrale o semestrale. N.B. Per i titolari di utenza di fornitura di energia elettrica nel luogo in cui hanno la loro residenza anagrafica il pagamento del canone avviene in 10 rate mensili, addebitate sulle fatture emesse dall’impresa elettrica aventi scadenza del pagamento successiva alla scadenza delle rate.

31 gennaio. CAF – Presentazione relazione annuale. Presentazione della relazione tecnica dalla quale emerga il rispetto dei requisiti sulle garanzie di idoneità tecnico organizzativa del centro anche in relazione a quanto previsto dal comma 1, lett. d) art.7 del D.M.164/1999, la formula organizzativa assunta anche in ordine dei rapporti di lavoro dipendente utilizzati nel rispetto del D.Lgs n.368/2001, i sistemi di controllo interno volti a garantire la correttezza dell’attività anche in ordine all’affidamento a terzi dell’attività assistenza fiscale e a garantire adeguati livelli di servizio nonché il piano di formazione del personale differenziato in base alle funzioni svolte dalle diverse figure professionali che operano nei CAF. Modalità: alla Direzione Regionale competente in relazione alla sede legale del CAF, preferibilmente mediante posta elettronica certificata (PEC).

31 gennaio. Bollo auto – Versamento. Chi: proprietari di autoveicoli con oltre 35 kw con bollo scadente a dicembre 2021 residenti in Regioni che non hanno stabilito termini diversi. Cosa: pagamento tasse automobilistiche. Modalità: presso le agenzie postali con apposito bollettino di C/Cp, presso gli uffici dell’A.C.I., attraverso l’home banking del proprio istituto di credito o tramite l’app IO. 

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News