19.9 C
San Gavino Monreale
giovedì, 26 Maggio 2022

Carenza di sangue, l’appello di una paziente con talassemia

Emergenza sanitaria

Nelle ultime settimane abbiamo parlato più volte della grave carenza di sangue negli ospedali sardi, dovuta in parte alla pandemia e in parte ai tagli alla sanità, che hanno ridotto all’osso il personale sanitario.

In questi giorni rimbalza su tutti i media locali la durissima denuncia dell’associazione delle persone con talassemia che minacciano azioni legali per contrastare i continui rinvii delle terapie trasfusionali. Il problema, però, non è solo politico e amministrativo. La questione tocca da vicino e stravolge la vita di tantissime persone, in modi che spesso nemmeno si possono immaginare, quando non si necessita di trasfusioni periodiche per vivere.

L’appello di una paziente con talassemia ci riporta alla realtà dei tanti cittadini con talassemia della Sardegna. Lo pubblichiamo integralmente, sperando che possa servire ad avvicinare le persone alla donazione del sangue.

– Una sacca –
283 grammi

È inaccettabile.

Per me che non peso tantissimo ma anche per persone che pesano il doppio di me. L’aspettiamo per ore in ospedale, a tratti ormai pure incerti sul fatto che arrivi. Stanchi della situazione, della precarietà, in preda a quest’ansia da incertezza che ti divora. Più viaggi, più ore in ospedale, più prelievi, più buchi, più lividi, più stress. Meno normalità, meno certezze. Impossibilità di gestire gli impegni, il lavoro, rimbalzati da un giorno allaltro, a volte senza più forze.

Perché ricordiamocelo, i “pazienti” non sono solo quello, sono persone, esistenze normali con altri cento problemi, come tutti. Diciamocelo, qualcosa nel sistema sangue non funziona, è palese ormai. Qualcuno ha molte spiegazioni da darci e si sta avvicinando il momento in cui dovrà farlo perché è ormai abbastanza evidente che la carenza non è l’unico problema.

Chi puó vada vada a donare
Chi di dovere inizi a interrogarsi su cosa non funziona e su come rimediare

Pippi Wind

Ricordiamo che nel Medio Campidano ogni settimana ci sono tantissimi appuntamenti con l’autoemoteca AVIS, oltre alla possibilità di donare il sangue presso l’ospedale di San Gavino Monreale.

Nella pagina Facebook dell’AVIS del Medio Campidano troverete il calendario settimana per settimana, in modo da poter prenotare per tempo la donazione.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News