17 C
San Gavino Monreale
venerdì, 27 Maggio 2022

Domani nelle scuole la “Giornata delle Foreste” per non dimenticare i danni degli incendi

Emergenza sanitaria

Lunedì 21 marzo nelle scuole sarde si festeggerà la Giornata internazionale delle Foreste, istituita nel 2012 dalle Nazioni Unite.

Sarà presente anche il movimento Coldiretti Donne Impresa mettendo a dimora delle piantine dopo la terribile estate per il patrimonio forestale causato dagli incendi che ha investito pesantemente la Sardegna. Regione dove si sono verificati, insieme a Sicilia e Calabria, l’87% dei roghi in Italia che ha perso in totale 158mila ettari di bosco. Ma gli incendi purtroppo sono una piaga ben conosciuta dalla nostra Regione che ogni anno perde in media 2.700 ettari di bosco. Una perdita pesante considerato che per far rinascere tutto l’ecosistema servono circa 15 anni. Tra l’altro 6 volte su 10 questi incendi sono di origine dolosa.

La nostra Isola è anche tra le regioni con le maggiori superfici forestali che occupano oltre il 50% del totale:  circa 1.300.000 ettari su un totale di 2.408.989. L’11% del totale in Italia che è seconda in Europa con il 38 per cento della superficie (oltre 11 milioni di ettari). In tutto il Pianeta la copertura forestale è del 31% (circa 4 miliardi di ettari).

Coldiretti riparte dai piccoli e dalle scuole per difendere il valore del bosco e diffondere il valore della prevenzione. Domani i tutor di Campagna Amica, accompagnati dalle donne della Coldiretti, saranno nelle scuole di Sassari (comprensivo Brigata Sassari dell’infanzia di via Oriani, via Marras e via Togliatti), Olmedo (Eleonora d’Arborea), Villanova Monte Leone (scuola dell’infanzia), Olbia (direzione didattica IV circolo della scuola dell’infanzia), Nuoro (Istituto Comprensivo Nuoro 2, scuola media Pietro Borrotzu), Serramanna (Istituto comprensivo Serramanna-Samassi, scuola primaria Serramanna), Ghilarza (scuola dell’infanzia di via Alghero).

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News