24.5 C
San Gavino Monreale
venerdì, 27 Maggio 2022

Villacidro, 52enne arrestato per spaccio di droga: tradito da una fototrappola da lui stesso installata

Emergenza sanitaria

I carabinieri di Villacidro lo sospettavano da tempo e attendevano il momento giusto per andargli a fare una perquisizione. Così, nella giornata di ieri, militari dell’aliquota operativa della locale Compagnia unitamente ai colleghi dello squadrone eliportato “Cacciatori di Sardegna” e ad una unità cinofila antidroga dello stesso reparto, hanno proceduto all’arresto, per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, di un 52enne residente in una località delle campagne di Villacidro, disoccupato.

A seguito della perquisizione locale e personale eseguita d’iniziativa presso l’ovile e le relative pertinenze a lui in uso, egli è stato trovato in possesso di 44 involucri termosaldati contenenti complessivamente 52,81 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, un telefono cellulare, una “fototrappola” utilizzata presso il proprio domicilio per verificare eventuali presenze indesiderate, appunti espliciti e materiale vario riconducibili all’attività dispaccio.

Quella fototrappola ha costituito alla fine un autogol. Ha registrato infatti oltre 150 visite notturne di clienti dell’uomo che vi si recavano per acquistare stupefacente ed i carabinieri ne hanno acquisito le immagini.

Nel contesto della medesima operazione è stato segnalato alla Prefettura di Cagliari, in quanto assuntore di stupefacenti, il 48enne fratello dell’arrestato che è stato trovato in possesso di una busta contenente 22 grammi di marijuana, che ha dichiarato essere destinati al suo uso personale.

Le sostanze stupefacenti verranno conferite al RIS di Cagliari per le analisi di laboratorio. L’arrestato è stato condotto presso la propria abitazione di Villacidro dove permarrà sino la mattinata odierna, allorché verrà tradotto presso il Tribunale di Cagliari per l’udienza di convalida dell’arresto ed il giudizio con rito direttissimo.

L’uomo inoltre percepiva il reddito di cittadinanza del quale verrà proposta la revoca, con precedenti denunce a carico. L’uomo era altresì sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali. In ragione di queste particolarità egli non avrebbe potuto proprio percepire quel beneficio.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News