17 C
San Gavino Monreale
venerdì, 27 Maggio 2022

Fattori da valutare per ottenere il massimo dalla vendita della propria casa

Emergenza sanitaria

La pandemia ha inciso in maniera pesante sul giro d’affari del mercato immobiliare, con una contrazione della domanda a fronte di un’offerta di case che di fatto è rimasta immutata. All’interno di uno scenario come quello descritto, chi vuole vendere deve muoversi in maniera mirata tenendo in considerazione determinati fattori per non rischiare di guadagnare meno di quello che il valore di mercato dell’immobile. Vediamo quali sono i fattori che non possono essere trascurati per guadagnare il massimo da un vendita immobiliare. 

1. Il mercato locale di riferimento

Per ottenere il massimo dalla vendita della propria casa è necessario avere una conoscenza approfondita delle dinamiche che caratterizzano il mercato immobiliare, comprese le fluttuazioni dell’ultimo periodo, e le caratteristiche che si possono considerare vincenti in quel contesto, in virtù delle vendite passate e dei feedback dei clienti. A meno che uno soggetto non abbia il tempo, la voglia e le giuste conoscenze nel settore per sedimentare questo tipo di dati, la soluzione migliore è quella di rivolgersi ai professionisti che lavorano da anni nel settore immobiliare come quelli che animano l’attività dell’agenzia RockAgent, dei partner ideali che accompagnano il venditore in tutta la trafila di incombenze che contraddistinguono le compravendite immobiliari, capaci di mettere in pratica le strategie più corrette sia a livello di marketing che in sede di negoziazione.

2. Quando operare sul mercato

Il mercato immobiliare è sempre stato interessato da fluttuazioni spesso difficili da leggere e da interpretare. All’interno di un’emergenza sanitaria globale questo fattore rende gli scenari ancora più incerti e decidere di mettere in vendita la propria casa può rivelarsi la scelta meno opportuna e scarsamente remunerativa. Se si ha la possibilità di muoversi all’interno di un range temporale non troppo stringente, fare delle valutazioni è se vogliamo più semplice e i margini di errore sono ridotti. La questione si complica se la vendita per qualsiasi motivo è urgente. In questi casi si dovrà per forza mettere l’immobile sul mercato e si dovrà puntare su altri tipi di fattori per dare valore alla propria proposta. Parliamo di eventuali lavori di manutenzione che se ben ponderati possono far crescere la valutazione della casa in maniera spesso importante.

3. Il prezzo giusto

E parlando di mosse da valutare bene, quella inerente la determinazione del prezzo di vendita della casa è forse la più difficile, soprattutto se non si hanno delle basi per fare delle valutazioni precise. Anche in questo caso rivolgersi a un agente immobiliare può risultare decisivo. Se si decide di proporre l’immobile a un prezzo troppo alto, il rischio è quello che gli annunci pubblicitari non vengano neppure presi in considerazione, e a lungo andare, i ritardi nella vendita produrranno dei danni sul futuro guadagno. Al contrario, se il prezzo è troppo basso, le richieste di informazioni sulla casa fioccheranno, ma con un guadagno finale che sarà minore del valore reale di mercato. E bisogna considerare anche che i compratori sono portati allo scetticismo quando vedono che il prezzo dell’immobile è soggetto a fluttuazioni ed è sul mercato da troppo tempo. 

4. Il peso della negoziazione

In presenza di varie offerte da parte di un potenziale compratore è normale essere attratti da quella più elevata, soprattutto se questa risulta addirittura maggiore del prezzo richiesto. Ma non sempre questo tipo di proposte allettanti risultano essere le migliori. Bisognerà valutare tutte le condizioni proposte e le tempistiche di concessione di eventuali mutui, che potrebbero far slittare la data della conclusione dell’affare. Le capacità di negoziazione ha un ruolo molto importante nella ricerca di quella convergenza necessaria affinché le trattative vadano a buon fine, e quelle di un agente immobiliare saranno sempre superiori a quelle di un privato, anche perché supportate da anni di pratica e testate sul campo. 

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News