19.9 C
San Gavino Monreale
sabato, 28 Maggio 2022

Covid-19, nuove regole: cosa cambia dal 1 maggio? Tutto su mascherine Ffp2 e green pass

Emergenza sanitaria

Dal 1° maggio l’Italia torna libera da molte delle restrizioni attuate per combattere il Covid-19.

Sono due le ordinanze firmate dal Ministro della Salute Roberto Speranza. Dal 1° maggio stop all’obbligo di utilizzo delle mascherine al chiuso, ma fino al 15 giugno saranno ancora obbligatorie le Ffp2 sui mezzi pubblici e al cinema.

Dunque per viaggiare, salire su aerei, treni e bus oppure per andare al cinema o a teatro servirà ancora la mascherina Ffp2, in tutti gli altri luoghi sarà soltanto “raccomandata” e non più “obbligatoria”. Sul fronte lavoro, anche per andare in ufficio decade l’obbligo di mascherina.

L’alto numero di contagi e di vittime convince il governo a conservare ancora «un elemento di precauzione e cautela», al punto da raccomandare ai cittadini di usare la mascherina «in tutte le occasioni in cui ci possono essere rischi di contagio».

Green Pass

Non sarà più necessario mostrare il green pass. Dal 1° maggio la certificazione verde continuerà a servire per dimostrare l’avvenuta vaccinazione o guarigione, ma non sarà più obbligatoria nei luoghi di lavoro, negli uffici pubblici, nei negozi, nei bar e ristoranti, sui mezzi di trasporto, in mense e catering, cinema e teatri, a concerti, eventi sportivi, convegni e congressi, in centri benessere, centri culturali, sociali e ricreativi, concorsi, sale gioco, feste e discoteche. L’unica eccezione riguarda gli esercenti le professioni sanitarie dei lavoratori negli ospedali e nelle Rsa.

Scuola

Non cambia niente per la scuola. Il decreto prevede infatti che i ragazzi e i bambini sopra i 6 anni utilizzino la mascherina fino alla fine dell’anno scolastico.

Cinema ed eventi

La mascherina rimane obbligatoria “fino al 15 giugno 2022 per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati, nonché per gli eventi sportivi e le competizioni che si svolgono al chiuso”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News