19.9 C
San Gavino Monreale
sabato, 28 Maggio 2022

Villacidro, Campionato Sardo di Marcia su strada con record (ufficioso)

Emergenza sanitaria

Domenica 1° maggio a Villacidro si è svolto il Campionato Sardo di Marcia su strada organizzato dall’Olympia Villacidro.

Le gare si sono svolte lungo la via Farina in un anello di 500 metri con tantissimo pubblico a fare il tifo per i marciatori. Nella gara principale sulla distanza di 5000 metri si sono laureati campioni sardi Stefano Cicalò (Pol. Gonone Dorgali) e Chiara Angela Rizzu (I Guerrieri del Pavone Sassari).

Stefano Cicalò, premiato dal responsabile regionale della marcia Nello Dessì, ha ufficiosamente battuto il record sardo sui 5000 metri su strada. Record che comunque non potrà entrare nel libro dei primati regionali perché il percorso non era omologato.

Tra i master i titoli sono andati a Nicola Pittau (Olympia Villacidro, SM50) e Tiziana Secchi (I Guerrieri del Pavone, SF55). La società sassarese, in cui per anni ha militato l’olimpionico Andrea Agrusti, ha vinto anche il titolo cadette, nei 2000 metri si è imposta la favorita Chiara Sanna (I Guerrieri del Pavone) che ha prevalso su Emma Cossu (Atl. Selargius), Eleonora Brai (Nuova Atletica Sestu) e Giulia Demuro (I Guerrieri del Pavone). Buona partecipazione nelle prove giovanili. Nei 1000 metri under 14 Pietro Spiga (Nuova Atl. Sestu) si è imposto sui due portacolori dell’Olympia Villacidro, Nicola Uda e Federico Melis, mentre tra le ragazze la forte Gaia Dessì (Nuova Atl. Sestu) ha battuto le atlete Sogno delle Giovani Promosse di Maracalagonis Martina Cara e Bianca Cara allenate da Arturo Zullo. Negli esordienti maschili 10 sulla distanza di metri 600, altro titolo per l’Olympia Villacidro grazie al talentuoso e polivalente Gabriele Muntoni che ha preceduto il compagno di squadra Alessio Trudu e Gabriele Cappai dell’Atletica NuovaSestu. Nella stessa categoria in campo femminile si è imposta Valeria Platino (ISDGP Maracalagonis) seguita da Asia Dessì (Atletica nuova Sestu) e ad Alessia Cadeddu (Olympia).

Nella categoria promozionale esordienti 8 due triplette per l’Olympia con Noemi Vadilonga sul gradino più alto seguita da Beatrice Zurru e da Chiara Trincas. Fra i maschietti del 2013-14 ad imporsi è stato Mattia Pisano, seguito da Matteo Uda e da Giordano Muscas. La manifestazione è iniziata con le gare di corsa promozionali riservate agli esordienti 5 (nati nel 2017-16 e 15) che hanno colorato le strada di entusiasmo e gioia.

Il presidente Angelo Salis felice ha commentato: “erano anni che in Sardegna non si svolgeva più una gara di marcia su strada. L’intero direttivo dell’Olympia ha fortemente voluto questa manifestazione per creare le condizioni di rinascita di questa disciplina così faticosa ma al tempo stesso affascinante”. Il consigliere Nicola Pittau commenta al proposito: “l’Olympia ha proposto alla Fidal Sardegna un circuito annuale con almeno 3 gare dedicate alla marcia da svolgersi una nel Cagliaritano, una nel Sassarese e una nel centro Sardegna. Saremmo felice di riproporre questa gara anche nel 2023 e siamo convinti che la partecipazione sarà ancora maggiore”.

Molto apprezzato il circuito, soprattutto la zona dell’arrivo con tanti spazi verdi. Ottima l’organizzazione con circa 30 volontari dell’Olympia (master, dirigenti, atleti delle giovanili e genitori) che hanno presidiato una dozzina di incroci permettendo che gli atleti gareggiassero in totale sicurezza e senza che la cittadinanza patisse particolari disagi per la limitazione del traffico.

Fonte e crediti foto: ASD Olympia Villacidro

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News