18.3 C
San Gavino Monreale
giovedì, 30 Giugno 2022

Mirtilli, proprietà e ricette: perché fa bene mangiarli (senza esagerare)

Emergenza sanitaria

Sono numerosi gli amanti dei mirtilli, considerati come uno dei superfood in assoluto più importanti, per via delle loro eccezionali proprietà. I mirtilli sono delle piccole bacche di colore scuro, spesso tendente al blu, sebbene ne esistano anche delle varietà di colore rosso. Le loro proprietà antiossidanti li hanno resi famosi in tutto il mondo, e il loro gusto li ha trasformati in un must anche in cucina. Ecco perché oggi scopriremo insieme quali sono le proprietà dei mirtilli, e alcune ricette utili per goderseli al meglio, ma senza esagerare.

Quali sono le proprietà benefiche dei mirtilli?

I mirtilli non sono soltanto deliziosi, ma sono anche ricchi di nutrienti e sostanze antiossidanti, fondamentali per la salute. Questi piccoli frutti rappresentano una preziosa fonte di fibre, vitamina C, magnesio e potassio. Contengono anche una discreta quantità di antocianine: un antiossidante collegato a numerosi benefici. Alcuni studi scientifici hanno dimostrato che i mirtilli possono contribuire a migliorare le funzioni cerebrali, ad abbassare la pressione sanguigna e a ridurre le infiammazioni.

Inoltre, è stato attestato che le già citate antocianine hanno proprietà antitumorali, il che ovviamente aumenta ancor di più il loro potenziale a beneficio della nostra salute. L’assunzione di mirtilli migliora la salute del cuore, ancora una volta per merito delle antocianine, in quanto svolgono una funzione protettiva a livello cardiaco. Se si hanno problemi relativi, tuttavia, meglio consultare il proprio medico e dirigersi verso specifici prodotti per il sistema cardiovascolare, guardando ad esempio i cataloghi online dedicati, e considerare l’assunzione di mirtilli come un piccolo aiuto. Infine, i mirtilli giovano anche alla salute dell’apparato digerente, in quanto stimolano il transito intestinale e ne favoriscono la regolarità.

Ricette e abbinamenti con i mirtilli

Ovviamente questi frutti vengono utilizzati soprattutto per la preparazione dei dolci, per via del loro sapore zuccherino. Alcune ricette oramai tradizionali che vedono i mirtilli protagonisti sono la cheesecake e la classicissima crostata alla frutta. Per quel che riguarda la cheesecake, una delle più note è la variante New York, che utilizza ingredienti come il formaggio, i biscotti sbriciolati per la base, la marmellata di mirtilli e i frutti di bosco freschi. La crostata è una ricetta molto antica, con mille varianti differenti, e alcune di queste prevedono anche il condimento con i mirtilli.

Ci sono anche alcune preparazioni salate, all’apparenza inconsuete ma buonissime da gustare, come ad esempio la pasta fredda ai mirtilli e ai ribes, insieme alle insalate di ananas, mirtilli e tacchino. Promosso a pieni voti anche il risotto con mirtilli, carote, uva e vino rosso, e lo stesso discorso vale per l’insalata di ovoli con mirtilli, pecorino e mandorle. In sintesi, le opzioni sono davvero numerose.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News