33.6 C
San Gavino Monreale
lunedì, 8 Agosto 2022

L’ambasciatore d’Israele in Italia in visita a Sanluri

Emergenza sanitaria

L’Ambasciatore d’Israele in Italia, S.E. Dror Eydar, in Sardegna in questi giorni per una breve visita istituzionale, ha espresso il piacere di potersi recare a Sanluri per conoscere di persona la realtà istituzionale ed economica locale.

Così ieri Dror Eydar è stato accolto in Municipio dal sindaco di Sanluri Alberto Urpi.

A rappresentare la Regione era presente l’assessora all’Agricoltura Gabriella Murgia. E proprio di agricoltura, nuove tecnologie e competenze, di agrivoltaico si è parlato a lungo ieri con l’ambasciatore e i suoi consulenti.

“Siamo inorgogliti della visita istituzionale dell’Ambasciatore Dror Eydar che è venuto a conoscere la nostra realtà – dice il sindaco Alberto Urpi – Siamo sempre pronti ad ascoltare chi intende investire e valorizzare i nostri territori, seguiremo con interesse gli sviluppi di questo progetto e di questa innovativa produzione”.

Un’azienda israeliana, la Doral, leader nel campo dell’agricoltura digitale e di precisione, sta investendo proprio nel Campidano e con il governo israeliano vorrebbero mettere a disposizione le più recenti e innovative competenze scientifiche.

Nei progetti la coltivazione in Sardegna di uva da tavola pregiata da esportare in Israele. Questo particolare tipo di produzione necessita di energia che verrebbe autoprodotta attraverso la produzione ricavata dall’agrivoltaico.

La Doral ha già attivato dei pre-contratti con proprietari di terreni a Sanluri Stato e nel circondario che, per ora, prevedono la possibilità di coltivare 150 ettari con questo innovativo metodo.

Con il sindaco Urpi e con l’assessora regionale all’Agricoltura Gabriella Murgia l’ambasciatore si è poi confrontato anche su altri temi, capacità di sviluppo e di possibili altre collaborazioni a livello locale e regionale.

Al termine dei colloqui ufficiali il sindaco ha omaggiato l’ambasciatore della pergamena della Città e di alcuni testi locali; l’ambasciatore a sua volta ha donato al Comune una moneta simbolo della città di Gerusalemme.

Infine S.E. Dror Eydar ha voluto visitare il Castello Eleonora D’arborea e in serata si è trattenuto per un tour approfondito dei musei all’interno del maniero.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News