28.6 C
San Gavino Monreale
lunedì, 8 Agosto 2022

Allerta per il 30/07/2022 – Bollettino previsione pericolo incendio con pericolosità alta – Codice arancione

Emergenza sanitaria

Come da avviso della Direzione Generale Regionale della Protezione Civile si comunica il bollettino di previsione per il pericolo d’incendio per il giorno 30/07/2022.

Si precisa che il Comune di San Gavino Monreale appartiene alla zona “S”.

Il Centro Operativo Comunale

DI SEGUITO SI RIPORTANO LE INDICAZIONI FORNITE DALLA PROTEZIONE CIVILE

Per evitare un incendio:

  • non gettare mozziconi di sigaretta o fiammiferi ancora accesi, possono incendiare l’erba secca;
  • non accendere fuochi nel bosco. Usa solo le aree attrezzate. Non abbandonare mai il fuoco e prima di andare via accertati che sia completamente spento;
  • se devi parcheggiare l’auto accertati che la marmitta non sia a contatto con l’erba secca. La marmitta calda potrebbe incendiare facilmente l’erba;
  • non abbandonare i rifiuti nei boschi e nelle discariche abusive. Sono un pericoloso combustibile;
  • non bruciare, senza le dovute misure di sicurezza, le stoppie, la paglia o altri residui agricoli. In pochi minuti potrebbe sfuggirti il controllo del fuoco.
     

Quando l’incendio è in corso:

  • se avvisti delle fiamme o anche solo del fumo telefona al 1515 per dare l’allarme. Non pensare che altri l’abbiano già fatto. Fornisci le indicazioni necessarie per localizzare l’incendio;
  • cerca una via di fuga sicura: una strada o un corso d’acqua. Non fermarti in luoghi verso i quali soffia il vento. Potresti rimanere imprigionato tra le fiamme e non avere più una via di fuga;
  • stenditi a terra in un luogo dove non c’è vegetazione incendiabile. Il fumo tende a salire e in questo modo eviti di respirarlo;
  • se non hai altra scelta, cerca di attraversare il fuoco dove è meno intenso per passare dalla parte già bruciata. Ti porti così in un luogo sicuro; 
  • l’incendio non è uno spettacolo, non sostare lungo le strade. Intralceresti i soccorsi e le comunicazioni necessarie per gestire l’emergenza.
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News