8 C
San Gavino Monreale
sabato, 4 Febbraio 2023

Le scadenze fiscali di gennaio 2023: indicazioni per cittadini, aziende e liberi professionisti

Eventi e manifestazioni

Ecco tutte le date da segnare in rosso per non incorrere in sanzioni. Tutte le date fiscali più importanti, redatte dallo Studio Consulenze del lavoro e fiscale Cardia.

2 gennaio. Contratti di locazione: registrazione e versamento imposta di registro. Chi: parti contraenti di contratti di locazione e affitto che non abbiano optato per il regime della “cedolare secca”. Cosa: versamento dell’imposta di registro sui contratti di locazione e affitto stipulati in data 01/12/2022 o rinnovati tacitamente con decorrenza dal 01/12/2022. Modalità: modello F24 versamenti con elementi identificativi (F24 ELIDE). I titolari di partita IVA devono pagare necessariamente con modalità telematiche; i non titolari di partita IVA possono pagare con modalità telematiche oppure presso banche, agenzie postali, agenti della riscossione.

2 gennaio. Enti non commerciali e agricoltori esonerati: presentazione INTRA 12. Chi: enti non commerciali di cui all’art. 4, quarto comma, del D.P.R. n. 633/1972 e produttori agricoli di cui all’art. 34, sesto comma, dello stesso D.P.R. n.633/1972. N.B. Sono tenuti a questo adempimento sia gli enti non commerciali non soggetti passivi d’imposta sia i soggetti passivi Iva, limitatamente alle operazioni d’acquisto realizzate nell’esercizio di attività commerciali. Cosa: dichiarazione mensile degli acquisti di beni e servizi da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato effettuati dagli enti non soggetti passivi IVA e dagli agricoltori esonerati (Modello INTRA 12). Modalità: esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, utilizzando i canali Fisconline o Entratel.

16 gennaio. Liquidazione e versamento IVA relativa al mese precedente – Adempimenti contabili. Chi: contribuenti IVA mensili. Cosa: liquidazione e versamento dell’IVA relativa al mese precedente. Modalità: modello F24 con modalità telematiche, direttamente utilizzando i servizi messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, attraverso i canali telematici Fisconline o Entrate, o tramite intermediario abilitato.

16 gennaio. Associazioni sportive dilettantistiche, senza scopo di lucro e pro – loco in regime forfetario. Le ASD, le associazioni senza di lucro e le associazioni pro – loco che hanno optato per la L. 398/1991, devono procedere entro questo termine all’annotazione nel registro approvato con D.M. 11 febbraio 1997 opportunamente integrato, anche in unica registrazione, dell’ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi altro provento conseguiti nell’esercizio di attività commerciali poste in essere nel corso del mese precedente.

16 gennaio. Soggetti IVA esercenti il commercio al minuto e assimilati e soggetti che operano nella grande distribuzione: registrazione delle operazioni del mese precedente. I soggetti esercenti il commercio al minuto e assimilati e soggetti che operano nella grande distribuzione che già possono adottare, in via opzionale, la trasmissione telematica dei corrispettivi, che rilasciano scontrino fiscale o la ricevuta fiscale, possono registrare i corrispettivi del mese precedente, anche in via cumulativa. La stessa facoltà è estesa ai soggetti che emettono ricevuta fiscale.

16 gennaio. Coltivatori diretti, coloni, mezzadri e imprenditori agricoli professionali: contributi previdenziali. Termine ultimo per coltivatori diretti, coloni, mezzadri e imprenditori agricoli professionali per il versamento all’INPS dei contributi. Pagamento tramite modello F24 relativi al trimestre precedente.

25 gennaio. Presentazione elenchi INTRASTAT (con obbligo mensile). Gli operatori intracomunitari con obbligo mensile devono provvedere alla presentazione degli elenchi riepilogativi INTRASTAT delle cessioni di beni nonché delle prestazioni di servizio in ambito comunitario, effettuati nel mese precedente. La presentazione deve avvenire per via telematica, all’Agenzia delle Dogane tramite il sistema E.D.I. o all’Agenzia delle Entrate, sempre con invio telematico.

25 gennaio. Presentazione telematica degli elenchi riepilogativi trimestrali relativi alle operazioni intracomunitarie del trimestre precedente (elenchi Intrastat). Gli operatori intracomunitari con obbligo trimestrale devono presentare gli elenchi riepilogativi delle cessioni di beni nonché delle prestazioni di servizio in ambito comunitario, effettuati nel trimestre precedente.

31 gennaio. Soggetti che effettuano erogazioni liberali per la realizzazione di “progetti culturali”: comunicazione dell’ammontare e dei beneficiari delle erogazioni liberali. Chi: soggetti che effettuano erogazioni liberali in denaro per la realizzazione di “programmi culturali” nei settori dei beni culturali e dello spettacolo. Cosa: comunicazione al MIBACT e al Sistema Informativo dell’Agenzia delle Entrate delle proprie generalità comprensive dei dati fiscali, dei dati relativi all’ammontare delle erogazioni effettuate nell’anno d’imposta 2022 e dei dati relativi ai soggetti beneficiari di tali erogazioni. Modalità: esclusivamente in via telematica utilizzando il servizio telematico Entratel o Fisconline.

31 gennaio. Proprietari di autoveicoli con oltre 35 Kw: pagamento bollo auto. Versamento, da parte di proprietari di autoveicoli con oltre 35 Kw, delle tasse automobilistiche (bollo auto), presso le Agenzie Postali con apposito bollettino di C/Cp, presso gli Uffici dell’A.C.I., le tabaccherie o le agenzie di pratiche auto, oppure online sul sito dell’A.C.I., attraverso l’home banking del proprio istituto di credito o tramite l’app IO.  

█ Leggi le nostre notizie anche su Telegram

- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News