0 C
San Gavino Monreale
domenica, 29 Gennaio 2023

Calcio: i talenti under 21 da seguire con più attenzione

Eventi e manifestazioni

Il calcio, si sa, è questione di talento oltre che di passione: l’estro dei giocatori va coltivato per tempo, e proprio tra gli under 21 spesso si trovano delle perle destinate a brillare nel corso delle stagioni future. Riuscire a riconoscere uno di questi talenti, a includerlo nella propria rosa e valorizzarlo può fare la differenza in campionato, così come si evince dalle quote in movimento su portali come scommessesulweb.com e dal rinnovato slancio con cui tifosi e appassionati si recano allo stadio per seguire i propri supereroi del pallone.

Una panoramica: CR7 come modello

Tra gli under 21, spiccano certamente molti giocatori che possono segnare il futuro del calcio. Tra questi, si distinguono giocatori che non hanno fatto mistero di ispirarsi a CR7: tra gli emulatori di Cristiano Ronaldo si può certamente annoverare Noni Madueke, che per lucidità, potenza e velocità sembra avvicinarsi molto al suo idolo.

Non da meno, Filip Stevanovic viene spesso accostato a Ronaldo per via dell’abilità palla al piede dimostrata in campo. Distintosi già davanti a un gran numero di club europei, Stevanovic ha messo la propria agilità sul campo al servizio del Manchester City. Guardando invece allo Sporting Lisbona, il talento di Ronaldo appare quasi superato da Nuno Mendes, che è diventato il più giovane titolare della squadra proprio dai tempi di CR7: si tratta di un primo grande riconoscimento per quello che si presenta come uno dei terzini più promettenti d’Europa, conteso già da Liverpool, Real Madrid e numerosi altri club di spessore.

Non da meno, Fabio Silva guarda al modello di CR7 come a un’ispirazione continua, sebbene alla sola età di 18 anni abbia già riscontrato risultati di livello. La carriera di Silva è ancora agli albori, ma non di meno, guardandolo muoversi in campo, si ha la netta sensazione di avere a che fare con uno dei più promettenti attaccanti in circolazione, destinato a distinguersi a livello internazionale. Infine, non si può che citare Joelson Fernandes: abile nello scatto da sinistra verso il centro, lungo il quale si lancia in dribbling sempre più virtuosi, il talento di Fernandes sembra aver già lasciato il segno in numerosi club e nazionali giovanili.

I centrocampisti da tenere d’occhio

Forse si sta affacciando sul palco del calcio spagnolo un nuovo Xavi: è Gavi, già distintosi agli Europei con la maglia della Spagna e prima ancora in forza al Barcellona. Forse più versatile, invece, si rivela essere Anouar Ait El Hadj: capace di gestire tutte le aree di gioco, la sua abilità con la palla al piede gli conferirà con molta probabilità la possibilità di entrare di diritto tra i migliori giocatori del prossimo futuro.

Uno splendido sinistro e ottime capacità di dribbling stanno invece segnando il talento di Ander Barrenetxea: si tratta del primo giocatore nato nel XXI secolo a essere entrato in Liga, a riprova del suo talento. Una stella che brilla nel firmamento del Liverpool inglese è invece quella di Harvey Elliott. Dal canto suo, il Chelsea ha schierato in campo un altro promettente centrocampista, ossia Conor Gallagher, dotato di una notevole tecnica di gioco e di un controllo deciso della propria posizione in campo.

Chiude questa panoramica un centrocampista che forse manca di un fisico robusto quanto altri, ma che si trova bene a suo agio davanti la difesa, dimostrandosi un ottimo elemento sul campo: Aguibou Camara, rapido e deciso come pochi sul campo di calcio.

Le nuove stelle

Com’è ovvio, alcuni talenti si distinguono più di altri, soprattutto se viene data loro l’occasione di brillare. È questo il caso del nuovo Kakà, ossia Reinier, la cui ambizione è quella di distinguersi nel Real Madrid insieme ad altri brasiliani di spessore, quali Vinicius Junior e Rodrygo. A seguire, Mohammed Ihattaren si rivela uno dei trequartisti più talentuosi, come dimostra la convocazione da parte della nazionale maggiore olandese.

Dal canto suo, Jamal Musiala, lanciato da Chelsea e Bayer Monaco, per cui è in contratto fino al 2026. Il suo talento deve molto all’esperienza vissuta nelle giovanili inglesi, ma sembra che la sua strada sia ormai tracciata in terra tedesca, all’interno della quale forse si distinguerà anche un centrocampista di ottimo livello, Florian Wirtz. Le prestazioni di un altro giocatore, in forza all’Ajax, continuano invece a rivelarsi di altissimo livello: il riferimento è tutto a Ryan Gravenberch.

In chiusura, il Borussia Dortmund ha già promesso un ruolo centrale a Jude Bellingham, talento versatile capace di attaccare e difendere come pochi, e a Gio Reyna. Tornando invece al Barcellona, spicca il talento di Pedri, la cui intesa con Lionel Messi sembra già far sognare i tifosi e rosicare i madrileni, che gli avevano chiuso la porta in faccia dopo un provino forse non del tutto soddisfacente. Infine, Eduardo Camavinga e Ansu Fati, con il loro talento capace di brillare, chiudono la panoramica sui talenti under 21 da tenere d’occhio con molta attenzione.

█ Leggi le nostre notizie anche su Telegram

- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News