spot_img
28.8 C
San Gavino Monreale
domenica, 21 Luglio 2024

Bando per i tre pediatri vacanti nel Medio Campidano: scadenza termini il 2 agosto 2023

Eventi e manifestazioni

spot_img

San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram.
Clicca sui link per iscriverti ai nostri canali e ricevere tutte le news sul tuo smartphone.

Ancora un’interminabile attesa per i genitori e i bambini rimasti senza pediatra nel Medio Campidano.

Come si legge sul portale Sardegna Salute, infatti, il 14 luglio sono stati aperti i termini del bando per l’assegnazione delle tre sedi vacanti nel Medio Campidano. L’11 luglio, mediante una lettera di un genitore sangavinese, avevamo denunciato la situazione della sanità nel territorio, in un periodo di malanni e di febbroni, specialmente tra i più piccoli.

Sono al momento 2 le sedi vacanti per i cittadini di Arbus, Gonnosfanadiga, Guspini, Pabillonis, San Gavino Monreale, Sardara, Villacidro mentre si segnala 1 sede vacante per i comuni di Barumini, Collinas, Furtei, Genuri, Gesturi, Las Plassas, Lunamatrona, Pauli Arbarei, Samassi, Sanluri, Segariu, Serramanna, Serrenti, Setzu, Siddi, Tuili, Turri, Ussaramanna, Villamar, Villanovaforru, Villanovafranca.

Come si legge sul portale regionale, i pediatri interessati possono presentare domanda in bollo, (provvedendo ad inserire nella domanda i numeri identificativi della marca da bollo utilizzata, nonché ad annullare la stessa) a mezzo PEC all’indirizzo incarichimedicinagenerale@pec.aressardegna.it, secondo la modulistica allegata, entro il 02.08.2023.

Bisogna dunque mettere in conto che prima di quella data (e verosimilmente anche per qualche giorno dopo l’assegnazione dei posti) il servizio sanitario di base rimarrà pericolosamente scoperto per tantissimi bambini. Le alternative sono scomode e dispendiose: rivolgersi a medici privati (con costi non accessibili a tutti) oppure rivolgersi al Pronto Soccorso pediatrico dell’Ospedale Brotzu di Cagliari (che, considerando i prezzi della benzina, risulta quasi altrettanto dispendioso, oltre che distante).

La situazione, gravissima, viene sottolineata anche dalla lettera di un comitato di genitori di Sardara, che sta organizzando una raccolta firme da inoltrare alla Direzione della ASL del Medio Campidano e per conoscenza al sindaco Giorgio Zucca.

Pubblicità

Articoli correlati

Ultime News