spot_img
32.2 C
San Gavino Monreale
sabato, 13 Luglio 2024

Primavera in Marmilla, tutto pronto per il gran finale con danze, suoni e colori da Setzu

Eventi e manifestazioni

San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram.
Clicca sui link per iscriverti ai nostri canali e ricevere tutte le news sul tuo smartphone.

Mancano pochi giorni all’ultimo appuntamento del 2024 con Primavera in Marmilla, la manifestazione promossa dal Consorzio Turistico Sa Corona Arrùbia che permette di scoprire natura, gusto e cultura della splendida regione storica nel centro-sud della Sardegna: domenica 16 giugno si chiude in bellezza a Setzu con Marmilla in Festa – Suoni, danze e colori da Setzu.

La tappa di Setzu si associa inoltre alla tradizionale Sagra de sa Fregua e Pani Indorau, giunta quest’anno alla XV edizione. Saranno tanti quindi i motivi per trascorrere la domenica nel piccolo paese ai piedi dell’altopiano della Giara, nel quale oltre ai paesaggi collinari del territorio e alle testimonianze archeologiche, come le domus de janas, meritano una visita l’interessante museo multimediale Filo della Memoria, allestito in un’antica dimora padronale, la chiesa parrocchiale di San Leonardo confessore e la chiesetta di San Cristoforo.

“Attendiamo con ansia questa giornata inserita nel circuito di Primavera in Marmilla per il secondo anno consecutivo – spiega Sandro Palla, sindaco di Setzu – consapevoli del fatto che gli altri paesi che hanno aderito alla manifestazione hanno avuto un grande successo in termine di numeri dei visitatori, quindi adesso a noi il compito di chiudere in bellezza. Grande soddisfazione per ciò che anche nel nostro piccolo comune si sta creando e con l’augurio che venga ripetuto nei prossimi anni, magari con l’aggiunta di qualche altro comune consorziato che può mostrare nell’occasione quello che di bello abbiamo, in un territorio bellissimo come la Marmilla in una stagione altrettanto bella come la Primavera”.

Tantissime le iniziative inserite nel programma della giornata, dalla visita al museo multimediale, la mostra di Pinocchio, le escursioni sull’altopiano della Giara, laboratori per bambini e per adulti, l’escursione urbana, la sfilata dei gruppi che rappresentano la Giara e altri gruppi della Sardegna e non poteva mancare la dimostrazione della preparazione dei prodotti, sa Fregua e su Pani Indorau che si ripeterà per la quindicesima volta in una stagione diversa dalle precedenti edizioni.

Come in occasione delle precedenti tappe di Primavera in Marmilla”, anche domenica 16 giugno lo stand del Consorzio Turistico Sa Corona Arrùbia offre l’opportunità di noleggiare biciclette, promuovendo lo spirito dell’evento. Inoltre, sarà possibile visitare il Museo del Territorio e il Parco Botanico, una cornice unica di bellezza naturale e biodiversità immersa tra dolci colline e paesaggi suggestivi.

«Ultimo appuntamento di un evento territoriale stagionale – commenta Francesco Sanna, Presidente del Consorzio Turistico Sa Corona Arrùbia – che grazie alla spinta promotrice delle Comunità aderenti delle loro specificità storiche, archeologiche, naturalistiche e culturali, forniscono al Consorzio Turistico Sa Corona Arrùbia la necessaria materia prima, genuina e autentica, per esplicare il suo ruolo di servizio a un territorio che intende affermarsi come destinazione turistica esperienziale. Già da subito ci metteremo al lavoro per organizzare al meglio il calendario 2025 e rinnoviamo l’invito a scoprire la Marmilla, luogo di bellezza e conoscenza, vivendola».

Pubblicità

Articoli correlati

Ultime News