spot_img
29.9 C
San Gavino Monreale
domenica, 21 Luglio 2024

Progetto di messa in sicurezza dei canali Riu Ciccu e Riu Tramamma: il Comune di Sanluri incontra la popolazione

Eventi e manifestazioni

spot_img

San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram.
Clicca sui link per iscriverti ai nostri canali e ricevere tutte le news sul tuo smartphone.

Martedì 18 giugno 2024 alle 17.30, nella Sala del Ristorante Rosy in via Giovanni XXIII a Sanluri, si svolge un incontro con la popolazione per parlare del progetto di sistemazione idraulica del canale tombato riu Ciccu – riu Tramamma causa dei disastrosi danni a seguito dalle violente alluvioni del 2008, 2013 e 2018.

La Regione ha finanziato il Comune con 350 mila euro per la progettazione e lo studio di fattibilità per mitigare il rischio idrogeologico attraverso la sistemazione idraulica del canale tombato.

Abbiamo organizzato un incontro tra i progettisti e i sanluresi – spiega il sindaco Alberto Urpi per spiegare le varie ipotesi operative per mettere in sicurezza il canale che praticamente attraversa mezza cittadina. Ascolteremo dalla viva voce degli ingegneri idraulici le tipologie progettuali che vorranno mettere in campo per mitigare il rischio idrogeologico. Sarà un’ opera imponente che andrà a costare tra i 4 e 5 milioni di euro”.

Il tratto di intervento ricopre in tutto un chilometro e mezzo e parte da via Giovanni XXIII (a ridosso della scuola primaria), attraversa l’incrocio di via Carlo Felice e imbocca via Marica per poi addentrarsi in terreni agricoli, nell’ex 131 fino ad arrivare al tratto della Provinciale 4 che porta a Sanluri Stato.

Il progetto è stato affidato a un pool di professionisti della facoltà di Ingegneria Idraulica di Cagliari.

All’incontro, organizzato nella sala del ristorante Rosy proprio in via Giovanni XXIII interverranno: il sindaco di Sanluri Alberto Urpi, il responsabile dell’Ufficio Tecnico Ignazio Pittiu e gli ingegneri progettisti Nicola Montaldo e Andrea Saba.

Pubblicità

Articoli correlati

Ultime News