spot_img
29.9 C
San Gavino Monreale
domenica, 21 Luglio 2024

Scadenze e tasse del mese di Luglio 2024

Eventi e manifestazioni

spot_img

San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram.
Clicca sui link per iscriverti ai nostri canali e ricevere tutte le news sul tuo smartphone.

Luglio 2024 si preannuncia un mese carico di scadenze fiscali per cittadini e imprese. È fondamentale rispettare questi appuntamenti per evitare sanzioni e interessi. Le scadenze riguardano principalmente versamenti di imposte e contributi, dichiarazioni dei redditi e comunicazioni periodiche. Di seguito, una panoramica dettagliata delle principali scadenze fiscali del mese, organizzata in due sezioni: una per le imprese e una per i cittadini, così da offrire una visione chiara e organizzata degli adempimenti specifici per categoria.

Scadenze fiscali di luglio 2024: cosa devono pagare i cittadini?

Nel mese di luglio 2024, i cittadini dovranno affrontare principalmente le dichiarazioni dei redditi e le scadenze rateali con l’Agenzia delle Entrate-Riscossione (AdER).

Scadenze del 1° luglio

Versamento saldo e primo acconto IRPEF: pagamento del saldo e primo acconto con il modello 730 senza sostituto d’imposta o modello Redditi.

Modello Redditi PF: ultima data per la presentazione della dichiarazione cartacea del Modello Redditi 2024 Persone Fisiche.

Cedolare secca: pagamento dell’acconto per il 2024 e saldo per il 2023, insieme alla comunicazione dei contratti di locazione brevi conclusi l’anno precedente.

Dichiarazione IMU/IMPI per l’anno 2023.

Bollo e superbollo: pagamento per i proprietari di autoveicoli il cui termine era a maggio 2024.

Scadenze del 31 luglio

Rottamazione-quater: pagamento della quinta rata, con tolleranza fino al 5 agosto 2024.

Bollo e superbollo: pagamento per i proprietari di autoveicoli il cui termine era a giugno 2024.

Scadenze fiscali di luglio 2024: cosa devono pagare imprese e professionisti?

Imprese, Partite IVA e professionisti affrontano un numero maggiore di scadenze fiscali, con un’attenzione particolare alle imposte sui redditi, IVA e adempimenti transfrontalieri. Molti adempimenti e versamenti che scadono il 30 giugno, quest’anno posticipati a luglio.

Scadenze del 1° luglio

Digital Tax: invio della dichiarazione con i dati relativi all’imposta sui servizi digitali per le imprese con almeno 750 milioni di euro di fatturato, di cui almeno 5,5 milioni realizzati in Italia.

Web tax: dichiarazione annuale servizi digitali.

Operazioni intracomunitarie: presentazione degli elenchi INTRA 12 e versamento riferito al secondo mese precedente.

IMU: dichiarazione IMU per enti non commerciali relativa al 2023.

Modello 730: trasmissione dei modelli 730/2024 da parte dei CAF e professionisti abilitati ricevuti entro il 20 giugno 2024.

Modello Redditi e Dichiarazione IRAP: presentazione della dichiarazione Redditi e IRAP 2023 per società con periodo d’imposta non coincidente con l’anno solare.

OSS/IOSS: presentazione della dichiarazione IVA e versamento mensile per i soggetti che hanno aderito al regime OSS/IOSS.

Acconti IRPEF, IRES, IRAP: versamento del secondo acconto IRES e IRAP per soggetti con periodo d’imposta a cavallo; versamento del saldo e primo acconto IRPEF per coloro che non sono soggetti agli ISA e presentano il Modello Redditi.

IVAFE e IVIE: versamento dell’imposta sul valore delle attività finanziarie e degli immobili detenuti all’estero.

IRPEF e addizionali: versamento del saldo IRPEF e addizionali regionali e comunali per attività commerciali, agricole e professionali che hanno optato per il regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità.

Cedolare secca: pagamento dell’acconto per il 2024 e saldo per il 2023, con comunicazione dei contratti di locazione brevi dell’anno precedente.

Terreni e partecipazioni – Rivalutazione: versamento imposta sostitutiva per la rideterminazione del valore di acquisto dei terreni e delle partecipazioni.

Redditi imprese individuali residenti: versamento seconda rata imposta sostitutiva per estromissione immobili impresa individuale.

Imposta di bollo: pagamento terza rata bimestrale imposta di bollo annuale.

Modello MUD 2024: presentazione telematica della dichiarazione annuale sui rifiuti speciali, tossici e nocivi.

Scadenze del 15 luglio

Fatturazione differita: registrazione dei corrispettivi.

Scadenze del 16 luglio

Attività di intrattenimento: pagamento dell’imposta mensile.

Versamento ritenute d’acconto: pagamento delle ritenute su redditi di lavoro dipendente, autonomo e assimilati, corrisposti nel mese di giugno.

Contributi previdenziali e assistenziali: pagamento dei contributi INPS per i lavoratori dipendenti relativi al mese di giugno.

Condomini sostituti d’imposta: pagamento delle ritenute.

Partite IVA: liquidazione e pagamento mensile dell’IVA.

Sostituti d’imposta e Split Payment: versamento dell’IVA.

Locazioni brevi OICR e sostituti d’imposta: pagamento delle ritenute.

Banche, società fiduciarie e imprese di investimento: Tobin Tax.

Liquidazioni periodiche IVA: liquidazione periodica IVA e rateizzazione versamento annuale.

Accise settori speciali: pagamento imposta di produzione e consumo.

Redditi diversi di natura finanziaria: pagamento imposta sostitutiva sui risultati della gestione patrimoniale.

Scadenze del 17 luglio

Ritenute di imposta e di acconto: ravvedimento per il pagamento delle ritenute e dell’IVA mensile.

Esterometro: termine per la comunicazione delle operazioni transfrontaliere passive.

Scadenze del 22 luglio

Crediti d’imposta su commissioni per pagamenti elettronici: comunicazione pagamenti elettronici.

Misuratori fiscali e registratori telematici: trasmissione telematica dei dati di verificazione periodica.

Canone RAI: comunicazione dati da parte delle imprese elettriche.

Scadenze del 23 luglio

Modello 730: invio telematico da parte dei sostituti d’imposta, CAF e professionisti delle dichiarazioni ricevute tra il 21 giugno e il 15 luglio; rilascio ricevuta per la presentazione della dichiarazione, copia del Mod. 730 e prospetto di liquidazione Mod. 730-3.

Scadenze del 25 luglio

INTRASTAT: presentazione elenchi INTRA mensili e trimestrali.

Scadenze del 29 luglio

Dichiarazione IVA: presentazione del Mod. IVA 2024 entro 90 giorni dalla scadenza.

Scadenze del 31 luglio

Imprese industria e edilizia: presentazione delle domande di CIGO all’INPS per eventi oggettivamente non evitabili (EONE) del mese precedente.

Operazioni intracomunitarie: presentazione elenchi INTRA 12 e versamento IVA acquisti intracomunitari registrati a maggio da enti non commerciali e agricoltori esonerati.

Comunicazione liquidazioni periodiche IVA: invio telematico della comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA del secondo trimestre.

Dichiarazione IVA: presentazione dichiarazione IVA del secondo trimestre.

Versamento IVA trimestrale: pagamento IVA dovuta per il secondo trimestre per i contribuenti trimestrali.

Modello Redditi SC 2024: presentazione telematica del Modello Redditi Società di Capitali per il 2023.

Benefici gasolio autotrasportatori: presentazione della dichiarazione di rimborso per il bonus gasolio del secondo trimestre 2024.

Operazioni intracomunitarie: presentazione elenchi INTRA 12 e versamento.

OSS/IOSS: presentazione dichiarazione IVA e versamento mensile per i soggetti aderenti al regime IOSS; presentazione dichiarazione IVA e versamento trimestrale per i soggetti aderenti al regime OSS.

Modello 730: ultima data per la presentazione telematica delle schede per la scelta dell’8, 5 e 2 per mille

Pubblicità

Articoli correlati

Ultime News