Trattorando 2019
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube
Home » Vetrina Aziendale  »  Spazi elettorali per le elezioni comunali 2014  »  LiberaMente per San Gavino Monreale

LiberaMente per San Gavino Monreale

header

Elezioni amministrative per il rinnovo del sindaco e del consiglio comunale
25 Maggio 2014 San Gavino Monreale
LiberaMente
Telefono: 345.0432149
Sito web: www.liberamentesgm.it
Pagina Facebook: LiberaMente

 

Presentazione della lista

Perché liberamente:
LIBERAMENTE nasce dalla volontà di un gruppo di donne e uomini che intendono anteporre gli interessi della Cittadinanza Sangavinese a quelli di partiti e alleanze meramente elettorali.

Immaginiamo un’amministrazione in cui l’esperienza e le capacità di chi ha già dato prova di aver operato con competenza, impegno e serietà, si affianchi all’entusiasmo e alla voglia di riscatto delle nuove generazioni.

Le nostre priorità:
• Riapertura della casa comunale
• Recuperare i rapporti tra cittadini e amministrazione
• Riapertura del Parco Rolandi
• Riapertura servizio bar ristoro dell’ospedale
• Porremo particolare attenzione ai problemi del nuovo ospedale
• Ci impegneremo nel miglioramento dell’assetto idrogeologico del nostro paese con l’obiettivo di mettere in sicurezza il nostro territorio comunale da eventuali alluvioni, perché immagini come queste non vorremo vederle mai più
• Creare nuovamente le condizioni per garantire il diritto della scelta fra il tempo pieno (40 ore) e quello parziale (30 ore) nella scuola primaria

Candidato sindaco: Nicola Garau

Nicola Garau

Nicola Garau
Candidato Sindaco

Lista dei candidati consiglieri

Gianni Angei

Gian Luigi Angei
20/02/1966
qual. elettromeccanico
Artigiano

Maria Ariu

Maria Ariu
21/08/1966
Laurea in Economia
Impiegata

Angela Canargiu

Angela Canargiu
03/04/1959
Laurea in Economia
Consulente fiscale

Dino Cardia

Dino Cardia
09/11/1982
Mat. Scientifica Tec.
Disoccupato

Ignazio Caria

Ignazio Caria
11/02/1975
Licenza Media
Militare Esercito Italiano

Mauro Casu

Mauro Casu
10/08/1947
Diploma I.T.G.
Geometra

Nicola Concas

Nicola Concas
11/04/1978
Perito Informatico
Impiegato

Sonia Concu

Sonia Concu
09/05/1975
Licenza Media
Commerciante

Diego Cotza

Diego Cotza
22/04/1976
Perito Informatico
Impiegato

Alessandra Delogu

Alessandra Delogu
15/05/1977
Diploma ragioniera
Disoccupata

Luigi Esposito

Luigi Esposito
10/09/1971
Rag. Programmatore
Dipendente Pubblico

Marzio Guaita

Marzio Guaita
12/05/1966
Licenza Media
Op. Socio sanitario

Valentina Mamusa

Valentina Mamusa
10/02/1981
Laurea in Giurisprudenza
Int. Assicurativo

Ariana Pintori

Ariana Pintori
01/04/1966
Laurea in Medicina Vet.
Dirigente Vet. ASL 6

Daniela Piras

Daniela Piras
20/12/1977
Diploma Magistrale
Op. Socio sanitario

Salvatore Podda

Salvatore Podda
08/02/1946
Licenza Elementare
Pensionato

IL PROGRAMMA

La lista civica “LIBERAMENTE per San Gavino Monreale” vuole essere parte attiva e propositiva nella programmazione degli interventi sociali e sociosanitari, al fine di poter fornire i migliori servizi ai nostri cittadini. Sfrutteremo appieno tutte le risorse disponibili, a partire dai fondi comunali tramite i quali vengono erogati servizi condivisi con gli altri comuni del distretto socio-sanitario e previsti nel PLUS (piano unitario locale dei servizi alla persona) e cercheremo di sviluppare prioritariamente i seguenti punti:

• Promozione dei servizi per l’infanzia, quali micro-nido e agevolazioni economiche (voucher) per consentire alle famiglie di usufruire dei servizi per la prima infanzia, in modo da favorire la collocabilità, o il rientro formativo o lavorativo, delle madri che diversamente rinuncerebbero agli studi o al lavoro per crescere i loro figli;

• Promuovere la collaborazione di tutte le associazioni locali, da quelle assistenziali a quelle ludiche, realizzando adeguati laboratori per alunni e studenti, per esempio educazione alla salute e corretta alimentazione; servizio “nonno vigile”, laboratori su antichi mestieri; laboratori del fumetto ed educazione civica, storia e lingua sarda, ecc;

• Istituzione del piedibus con fermate lungo il percorso per arrivare ai siti scolastici;

Cultura e Spettacolo

Si lavorerà al fine di intensificare la stagione teatrale e quella cinematografica, potenziando unitamente il polo bibliotecario e incentivando la diffusione della cultura e della lingua sarda.

Rivaluteremo il patrimonio archeologico e monumentale,attraverso la creazione e la valorizzazione di musei didattici anche come fonte di lavoro per i giovani.

teatro

Promuoveremo la realizzazione di uno spazio espositivo a disposizione di tutti gli artisti e gli artigiani sangavinesi che hanno avuto esperienze importanti fuori dai nostri confini, ma anche di tutti quelli che lavorano per raggiungere gli stessi obiettivi.

Sport

La lista LiberaMente riconosce l’importanza dell’attività sportiva, sia come momento di aggregazione e di svago, sia come strumento di prevenzione della salute per i giovani e i meno giovani, sia come fattore protettivo rispetto alle devianze giovanili e ai disturbi alimentari.

Per venire incontro alle esigenze di tutti, vista l’attuale carenza di strutture, ci impegneremo per quanto possibile,al recupero e miglioramento degli impianti esistenti:
• modificando l’attuale manto erboso del campo di Santa Lucia in un campo sintetico, con un notevole risparmio sui costi di manutenzione;
• migliorando l’illuminazione degli spazi aperti utilizzati per gli allenamenti;
• ristrutturando i campi da tennis di via Dante;
• creando nuovi spazi da rendere disponibili alla comunità ( nuovi campi da basket e di pallavolo nel parco Rolandi e creando spazi utilizzabili dagli appassionati di skateboard), cercando di
armonizzare l’utilizzo di strutture site nel nostro territorio, ma di proprietà di altri enti (Provincia e Curia).
• accelerando l’iter burocratico per terminare la realizzazione della cittadella sportiva;

Nell’ottica di una maggiore attenzione verso la salute dei nostri concittadini, vaglieremo tutte le misure idonee alla fornitura e all’utilizzo dei defibrillatori nelle scuole e nelle società sportive.

Politiche per il lavoro

fonderiaCi adopereremo per quanto possibile a favorire l’occupazione e l’imprenditoria locale incentivando le iniziative private. Ci impegneremo a facilitare occasioni di lavoro anche attraverso accordi con le aziende del territorio ed evitando la alienazione degli edifici comunali ad uso commerciale. L’opportunità di creare occupazione può affermarsi in settori che l’Amministrazione può individuare mediante una attenta politica, ad esempio incentivando la creazione di cooperative operanti in vari settori, quali: servizi culturali, itinerari turistici ed eno-gastronomici, servizi alla persona. Inoltre, in tale forma sociale, potrebbe trovare spazio l’ inserimento di soggetti svantaggiati.

Agricoltura

San Gavino Monreale tradizionalmente è sempre stato un centro con una grande vocazione agricola; ne sono prova le svariate aziende agricole attive con diversi indirizzi produttivi: dalla coltivazione dello zafferano alla cerealicoltura, dalla orticoltura di pieno campo alle colture protette, dalla zootecnia estensiva ovi-caprina alla suinicoltura intensiva e all’acquacoltura.

Fermo restando che la PAC (politica agricola comunitaria) determina gran parte della politica nazionale e regionale, in ambito comunale è comunque possibile adottare scelte ed iniziative che tendano ad un incremento e alla valorizzazione delle produzioni locali, al miglioramento delle condizioni di lavoro degli operatori del settore, alla modernizzazione e allo sviluppo tecnologico delle aziende.

In quest’ottica possiamo individuare iniziative di diverso genere:
• Interventi sulle infrastrutture, sia di pertinenza strettamente comunale sia di pertinenza esterna;
• Interventi per la valorizzazione dei prodotti tipici e locali in genere;
• Per quanto riguarda il presidio e la sicurezza nelle campagne si rende necessario il potenziamento della Compagnia Barracellare, con lo specifico obbiettivo di arginare la piaga degli incendi e delle discariche abusive.
• Per quanto riguarda le produzioni agricole è necessario promuovere la salvaguardia delle produzioni locali (ad esempio zafferano e riso) creando sinergie con l’educazione alimentare e con la messa in funzione del centro eno-gastronomico.

Urbanistica

Dal punto di vista strategico occorre predisporre l’adeguamento del piano particolareggiato del centro storico al Piano Paesaggistico Regionale.

La lista LiberaMente ha tra i suoi obiettivi la valorizzazione della vecchia stazione ferroviaria attraverso il rifacimento di Piazza Cesare Battisti e l’eliminazione dei dossi del vecchio passaggio a livello; dette opere assieme alla realizzazione di marciapiedi per unire la via Roma con le vie Po e Villacidro, eliminerebbero la discontinuità tra le due parti del paese.

Questi interventi strutturali, accompagnati da un attento studio del traffico (valutando anche l’inversione del senso di marcia in via Roma), riqualificherebbero il centro del nostro paese nell’interesse dei cittadini e di tutte le attività commerciali.

Presteremo particolare attenzione al decoro e all’arredo urbano attraverso le seguenti iniziative:
• aumento della vigilanza con video sorveglianza per prevenire gli atti vandalici;
• collaborazione dei cittadini per la realizzazione e la manutenzione degli spazi verdi;
• installazione di cestini porta rifiuti per la raccolta differenziata;
• ripristino della segnaletica stradale e degli specchi parabolici negli incroci a scarsa visibilità.

Lavori pubblici

Il piano di sviluppo della lista LiberaMente per San Gavino Monreale prevede come interventi prioritari delle opere pubbliche:

• la riqualificazione della rete idrica e fognaria con il coinvolgimento degli enti preposti (ABBANOA);
• riqualificazione completa della rete di illuminazione pubblica con impianto a led che consenta un efficace risparmio energetico;
• eliminazione dei dossi esistenti in tutti gli ex passaggio a livello;
• valorizzazione e ristrutturazione del convento di Santa Lucia;
• riqualificazione delle ex casermette con finalità sociali, per servizi di pubblica utilità;
• realizzazione marciapiedi ed illuminazione pubblica nella via Maria Carta;
• sistemazione degli ingressi del paese e istallazione di opportuna segnaletica, anche luminosa, degli accessi all’ospedale ed alla nuova stazione;
• sistemazione delle aree comunali inserite nel piano di zona;
• realizzazione di una isola ecologica per i materiali inerti, indispensabile alle imprese edili;
• riqualificazione ed ampliamento del cimitero comunale.

Rapporto cittadino – pubblica amministrazione

Il tema della comunicazione è fondamentale per un Comune che voglia distinguersi nel diretto e quotidiano rapporto coi cittadini per garantire la trasparenza negli atti e la partecipazione nei procedimenti.

Riteniamo fondamentale la comunicazione costante e capillare con i cittadini, sia tramite l’utilizzo di forme di comunicazione tradizionali (bando pubblico), che di nuove tecnologie (app gong, sito istituzionale del comune di San Gavino) . In quest’ottica la lista civica LiberaMente per San Gavino Monreale, propone:

• Completamento e Potenziamento del sito istituzionale del Comune, con l’obiettivo di renderlo più completo, fruibile e dedito ai bisogni del cittadino con i seguenti interventi:
– Completando le parti mancanti (storia del comune su tutte) utilizzando iniziative sociali e scolastiche;
– Creando un punto di raccolta, telematico e non, dove far confluire le proposte dei cittadini da sottoporre all’attenzione dell’Amministrazione Comunale;
– Migliorando tutte le sezioni relative a bandi, concorsi, CeSIL e affini (inserendo tutti i bandi e tutti i concorsi, i quali potrebbero essere reperiti dal sito della regione o dalla gazzetta ufficiale o da altre fonti), affidandone la gestione allo stesso servizio CeSIL o a funzionari comunali che in qualsiasi momento possano rispondere dellostato del servizio;
– Affiancando un ulteriore servizio per l’aiuto alla presentazione delle domande e alla stesura di un curriculum con lettera di presentazione efficace;

• Istituzione dell’URP –Ufficio Relazioni con il Pubblico- come servizio che sappia offrire ascolto, sostegno e risposte efficaci.

• Garantendo la riapertura giornaliera degli uffici comunali, con orario di ricevimento distribuito pure in alcuni giorni pomeridiani;

Sanità

Riguardo la realizzazione del nuovo ospedale risulta fondamentale riprendere senza indugio il dialogo con le Istituzioni. Essendo trascorsi ormai più di sei anni da quando il progetto fu enunciato e dopo la chiusura della Provincia del Medio Campidano, la situazione è rimasta immutata, con la conseguenza che i problemi di spazio e di qualità dei servizi si sono ulteriormente acuiti con grave danno per l’utenza di tutto il territorio. Il nuovo Sindaco dovrà impegnarsi a mantenere sempre alta l’attenzione sul nuovo ospedale, con il coinvolgimento sia del Consiglio Comunale sia dei cittadini, per reclamare un diritto che è stato conquistato e che qualcuno vorrebbe sottrarci.

sanita


Programma completo scaricabile (PDF)

SPAZIO ELETTORALE A PAGAMENTO