19.2 C
San Gavino Monreale
mercoledì, 28 Ottobre 2020

La biglietteria della Stazione FS: disservizi e disagi

Emergenza sanitaria

Coronavirus, 27 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +174 nelle ultime 24 ore

Sono 174 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 27 ottobre 2020 continua...

Coronavirus, 26 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +231 nelle ultime 24 ore

Sono 231 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 26 ottobre 2020 continua...

Consiglio Regionale, un’interrogazione sulla sospensione delle cure radioterapiche ai pazienti oncologici

"Ottobre, mese tradizionalmente impegnato per la campagna di prevenzione e lotta contro il tumore al seno, vede tantissime donne che potrebbero essere...

Venerdì 6 novembre, a San Gavino una campagna di raccolta di sangue straordinaria

L'emergenza sanitaria sta rendendo questo 2020 complesso dal punto di vista della raccolta sangue. Ad aggiungersi al tradizionale calo delle donazioni estive,...

Coronavirus, 25 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +195 nelle ultime 24 ore

Sono 195 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 25 ottobre 2020 continua...

In questi ultimi giorni abbiamo raccolto diverse segnalazioni che riguardano la biglietteria della Stazione FS di San Gavino Monreale. 
Dopo il nostro precedente articolo-denuncia riguardante la Vecchia Stazione FdS ci troviamo di fronte ad un nuovo episodio di abbandono e degrado anche nella nuova, faraonica, struttura. 

Tralasciando il fatto, di per sè grave, che la struttura manchi di servizi basilari per i viaggiatori quali edicola e bar (pare che gli affitti richiesti siano altissimi), non è accettabile che sia impossibile anche acquistare i biglietti per i viaggi in treno!
Si, avete capito bene: alla Stazione di San Gavino Monreale è impossibile acquistare i biglietti per salire sui treni, dato che la biglietteria è sempre chiusa ed il distributore automatico è fuori servizio (e qui la colpa è dei vandali che l’hanno scassinato più volte per rubare i soldi).

I viaggiatori che partono da San Gavino sono quindi obbligati a fare il biglietto sul treno, e sono quindi costretti a cercare il controllore una volta saliti (per evitare di ricevere una bella multa – oltre il danno, anche la beffa), e spesso devono lasciare incustoditi i bagagli che soprattutto gli studenti universitari portano con sè al ritorno in città.
La situazione si fa sempre più insostenibile, e crediamo che sia inammissibile che uno dei nodi ferroviari più importanti della Sardegna resti senza un servizio basilare per i consumatori.

Le immagini che vi stiamo per mostrare ci sono state inviate via MMS da alcuni viaggiatori spazientiti: ci scusiamo per la scarsa qualità delle foto, che sono state scattate dai telefonini dei pendolari.

Cartello sulla porta della biglietteria
Cartello sulla porta della biglietteria

La porta della biglietteria
La porta della biglietteria, perennemente sbarrata

Dettaglio della ricevuta
La ricevuta

Dettaglio della ricevuta

Abbiamo appena lanciato una petizione online per cercare di cambiare lo stato delle cose: cercheremo di raggiungere un numero abbastanza elevato di firme da presentare alla dirigenza delle FS. Se avete suggerimenti, idee, consigli, comunicateceli come sempre sul nostro forum,nel thread dedicato alla petizione!

Articoli correlati

Ultime News

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 27.10.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:• 28 attualmente positivi (+1 da ieri) di cui 27 in isolamento domiciliare e 1 ricoverato con...

Coronavirus, 27 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +174 nelle ultime 24 ore

Sono 174 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 27 ottobre 2020 continua...

DPCM e ristorazione: asporto e consegne a domicilio sono permessi, sfruttiamoli!

Da lunedì 26 ottobre tutte le attività di ristorazione sono obbligate a osservare le disposizioni dell'ultimo DPCM, che prevede orari "ristretti" dalle...