14.2 C
San Gavino Monreale
mercoledì, 28 Ottobre 2020

Regione, accordo per reimpiego di 83 lavoratori ex Nuova Scaini

Emergenza sanitaria

Coronavirus, 28 ottobre: nuovo record di contagi in Sardegna, +362 nelle ultime 24 ore

Continua a salire il numero dei positivi al Covid-19 nella nostra Isola. Nelle ultime 24 ore si sono registrati infatti 362 nuovi...

Coronavirus, 27 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +174 nelle ultime 24 ore

Sono 174 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 27 ottobre 2020 continua...

Coronavirus, 26 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +231 nelle ultime 24 ore

Sono 231 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 26 ottobre 2020 continua...

Consiglio Regionale, un’interrogazione sulla sospensione delle cure radioterapiche ai pazienti oncologici

"Ottobre, mese tradizionalmente impegnato per la campagna di prevenzione e lotta contro il tumore al seno, vede tantissime donne che potrebbero essere...

Venerdì 6 novembre, a San Gavino una campagna di raccolta di sangue straordinaria

L'emergenza sanitaria sta rendendo questo 2020 complesso dal punto di vista della raccolta sangue. Ad aggiungersi al tradizionale calo delle donazioni estive,...

Accordo raggiunto all’Assessorato regionale del Lavoro per il reimpiego degli 83 lavoratori dell’ex Nuova Scaini in liquidazione. La Regione, le Province di Cagliari, Oristano e Medio Campidano, l’Azienda sanitaria locale di Sanluri, i Comuni di Arbus, Elmas, Gonnosfanadiga, Guspini, Mogoro, Oristano, Pabillonis, Samassi, San Gavino, Sanluri, Sardara, Serrenti, Turri, Vallermosa e Villacidro e le organizzazioni sindacali hanno siglato un protocollo d’intesa, in applicazione all’Accordo quadro firmato lo scorso 1° marzo. Ogni singolo lavoratore dovra’ dare il suo libero assenso ad essere impiegato nei progetti che gli enti locali e territoriali presenteranno nei prossimi giorni.

L’accordo si ritiene valido sino al 31 dicembre 2010, ma la Regione potra’ automaticamente finanziare negli anni successivi gli stessi interventi, sempre che siano reperite le necessarie risorse finanziarie. I dipendenti della ex Nuova Scaini sono ormai giunti alla quarta ed ultima proroga dell’indennita’ di mobilita’ in deroga. Come e’ gia’ accaduto per altre aziende sarde in crisi, la Regione garantira’ un bonus integrativo al reddito, rispetto a quanto corrisposto dall’Inps. Per la prima volta viene data la possibilita’ anche alle imprese private di impiegare questi lavoratori, beneficiando dell’intervento della Regione. Condizione indispensabile e’ che i lavoratori seguano le attivita’ formative e siano realmente impiegati nei progetti, i quali andranno certificati dagli organi di controllo.

Non vogliamo e possiamo fare assistenza, a quello provvedono gia’ gli ammortizzatori sociali previsti per legge. – spiega l’assessore regionale del Lavoro, Franco Manca – I trattamenti di questo genere saranno uniformi in tutto il territorio regionale, a prescindere dalla qualifica e dal luogo di provenienza dei lavoratori, o dal settore in crisi. La speranza e’ che queste persone riescano a trovare presto delle opportunita’ di lavoro stabili, o che possano essere accompagnati alla pensione”.

Fonte: Ansa

Articoli correlati

Ultime News

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 28.10.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:• 28 attualmente positivi (numero invariato da ieri, a seguito di +1 positivo  e -1 guarito)...

Coronavirus, 28 ottobre: nuovo record di contagi in Sardegna, +362 nelle ultime 24 ore

Continua a salire il numero dei positivi al Covid-19 nella nostra Isola. Nelle ultime 24 ore si sono registrati infatti 362 nuovi...

Chiusura alle 18 di bar, ristoranti e locali. Confartigianato: “A rischio l’indotto”

Chiusura alle 18 di bar, ristoranti e locali: il timore delle 5mila imprese artigiane collegate alla ristorazione. Matzutzi e Serra (Confartigianato Sardegna):...

Arriva la prima casa dell’acqua a San Gavino Monreale

A breve anche San Gavino avrà la sua "casa dell'acqua". Il progetto - come dichiara Claudio Seda, promotore della nuova idea imprenditoriale...