16.8 C
San Gavino Monreale
sabato, 25 Maggio 2024

Contributi per gli elettori residenti all’estero

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Eventi e manifestazioni

San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram.
Clicca sui link per iscriverti ai nostri canali e ricevere tutte le news sul tuo smartphone.

Speciale elezioni regionali 2014

Contributi agli elettori sardi residenti all’estero: leggi regionali 12/03/1984, n.9 – 30/05/1989, n.18 (art.91) – 15/01/1991, n.7 (artt. 3 e 5) – 20/04/1993, n.17 (art.46) – 9/06/1994, n.7 – 8/03/1997, n.8 (art.41) – Legge Finanziaria 2013.

Elettori sardi all'estero
Elettori sardi all’estero

Hanno diritto al contributo gli emigrati all’estero iscritti all’ A.I.R.E. Non hanno diritto al contributo gli elettori che si trovano all’estero per motivi di studio o per lavoro a tempo determinato che non possono, per legge, trasferire la residenza all’estero.

L’erogazione del contributo agli elettori sardi residenti all’estero verrà effettuata secondo le seguenti modalità:

• dopo il voto l’elettore dovrà recarsi presso l’Ufficio Elettorale. Il contributo, verrà erogato previa presentazione:

• della tessera elettorale o del certificato sostitutivo della stessa, vidimata dalla sezione elettorale e documentante l’avvenuta votazione;

• dei biglietti di andata e ritorno comprovanti l’effettuazione del viaggio entro i termini previsti per legge; per i biglietti aerei (sia per quelli emessi dalle agenzie di viaggio sia per quelli acquistati tramite internet) si richiede la presentazione delle carte d’imbarco;

per le carte d’imbarco prestampate su internet occorre che le stesse siano timbrate al momento della partenza;

• di un valido documento d’identità;
• Il viaggio dovrà svolgersi rispettivamente entro i due mesi precedenti la data delle consultazioni (arrivo) e i due mesi successivi alla data delle consultazioni stesse (partenza).

Informazioni:

• Tel. 07093749232 – 233
• Fax 07093749244

L’elettore ha diritto ad un contributo commisurato all’importo effettivamente sostenuto per le spese di viaggio fino ad un massimo di € 250,00 se proviene da un paese europeo e di € 1.000,00 se proviene da un paese extraeuropeo (intendendo Europa in senso geografico).

Pubblicità

Articoli correlati

Ultime News