25.5 C
San Gavino Monreale
mercoledì, Giugno 3 2020

Bilancio complessivo della manifestazione “Monumenti Aperti 2015”

Da leggere

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Andrea Erdas e Alessia Carta

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Coronavirus, verso la “Fase 3”: la Sardegna riapre ai turisti

La Sardegna viaggia verso la "Fase 3", con diverse novità e ulteriori allentamenti alle restrizioni che hanno contraddistinto gli ultimi mesi. Di...

Convocazione del Consiglio Comunale – 4 maggio 2020

Il Sindaco Carlo Tomasi invita la popolazione a partecipare alla riunione di Consiglio Comunale, convocato in sessione straordinaria ed in videoconferenza, per...

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, si va verso una regione “covid free”

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

La quarta edizione sangavinese della manifestazione Monumenti Aperti, svoltasi nelle giornate di sabato 2 e domenica 3 maggio, si è collocata decisamente nel solco positivo tracciato dalle precedenti esperienze, destando l’oramai consueto vivo interesse dei visitatori, i quali hanno partecipato numerosi a un evento che può giovarsi di un certo know-how organizzativo così come di una solida competenza gestionale maturata sul campo.

Il grafico a torta illustra visivamente, invece, la distribuzione dei visitatori tra i medesimi siti ed eventi collaterali, palesando i dati relativi all’affluenza per ciascuno di essi.

Bilancio complessivo della manifestazione "Monumenti Aperti 2015"
Bilancio complessivo della manifestazione “Monumenti Aperti 2015”

Chiesa di San Gavino Martire 701
Museo Due Fonderie 237
Chiesa di Santa Chiara 142
Fonderia 313
Archivio Storico 145
Chiesa di Santa Croce 150
Percorso naturalistico CIVIS 252
Collezione Nuccio Delunas 125
Museo Dona Màxima 313
Convento Santa Lucia 652
Mostra di scultura “De profundis” 621
Mostra “Pani pintau” 313

Totale 3964

La grande affluenza di visitatori e turisti alla kermesse di quest’anno, baciata da un sole radioso che ha senz’altro contribuito a renderla ancora più gradevole, ha sfiorato la cifra delle quattro migliaia, confermando nuovamente il suo profilarsi di diritto come uno degli avvenimenti di maggior richiamo all’interno del panorama culturale di San Gavino Monreale e del Medio Campidano tutto.

Particolare rilevanza riveste il carattere di novità costituito dal numero di visitatori esterni, non residenti, che hanno raggiunto la quota considerevole del 28,3% dei visitatori totali presenti nei 12 siti ed eventi collaterali.

Altri articoli

Ultime News

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Andrea Erdas e Alessia Carta

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Coronavirus, verso la “Fase 3”: la Sardegna riapre ai turisti

La Sardegna viaggia verso la "Fase 3", con diverse novità e ulteriori allentamenti alle restrizioni che hanno contraddistinto gli ultimi mesi. Di...

Convocazione del Consiglio Comunale – 4 maggio 2020

Il Sindaco Carlo Tomasi invita la popolazione a partecipare alla riunione di Consiglio Comunale, convocato in sessione straordinaria ed in videoconferenza, per...

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, si va verso una regione “covid free”

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Anche i sindacati dicono NO al trasferimento di diabetologia dall’Ospedale di San Gavino

I sindacati del Medio Campidano si schierano al fianco dei cittadini, nella battaglia per scongiurare il trasferimento dell’Unità Operativa Complessa di Diabetologia...