7.9 C
San Gavino Monreale
martedì, 19 Gennaio 2021

Riforme, il Senato discute la riduzione delle Regioni

Emergenza sanitaria

Prosegue l’iniziativa del Senato Italiano che prevede la riduzione del numero delle Regioni.

La nuova cartina messa a punto dall’ideatore della riforma prevede solamente 12 regioni contro le 20 attuali. Il senatore che ha proposto di ridisegnare la cartina d’Italia è Raffaele Ranucci, parlamentare del Partito Democratico.

Riforme, il Senato discute la riduzione delle Regioni
Riforme, il Senato discute la riduzione delle Regioni

Dopo 45 anni dunque potrebbero mutare i confini delle regioni “storiche” italiane. In foto la cartina della penisola proposta in un ddl di Roberto Morassut e Raffaele Ranucci. La Regione Alpina sostituirà il Piemonte, la Valle d’Aosta e la Liguria. Il Triveneto ingloberà il Trentino Alto-Adige, il Friuli Venezia Giulia e il Veneto. Mentre la Regione Emilia Romagna oltre al territorio attuale sarà estesa alla provincia di Pesaro e Urbino.

La regione Appenninica accorperà Toscana e Umbria e la provincia di Viterbo. La regione Adriatica unificherà Abruzzo, Marche e parte del Molise e Lazio. La regione Tirrenica vedrà fondersi Campania e parte del Lazio mentre la regione del Levante accoglierà Puglia e parte del Molise e della Basilicata. La Calabria e la provincia di Potenza faranno parte del Ponente.

Lombardia, Sicilia e Sardegna resteranno invariate, mentre Roma ingloberà solo la sua provincia.

Articoli correlati

Ultime News